Dagli stand di EICMA arrivano le novità per chi preferisce le 2 ruote (o 3) negli spostamenti cittadini

Honda, Piaggio e Yamaha; sono questi i brand che Andrea ha scelto per la sua top 3 di scooter pronti ad affrontare la vita in città. I colleghi di OmniMoto.it, infatti, sono in trasferta per il Salone del Ciclo e Motociclo più grande del mondo e hanno ben pensato di regalarci una pillola per tutti gli automobilisti che non disdegnano le due ruote per la guida in nel traffico urbano.

Honda SH 125/150

Restano inalterati i principi cardine dell’SH: look elegante e tanta praticità. La compattezza complessiva, la pedana piatta e la posizione di guida eretta sono segni distintivi dello stile SH.

Meno scontato è l’aver ricavato lo spazio di carico aggiuntivo da 10 L sotto la porzione di sella del passeggero, che si somma ai 18 L di capacità preesistenti, in grado di contenere un casco integrale. E per caricare facilmente i device elettronici c’è ora una presa USB al posto della 12V.

 

Yamaha Tricity 300

Con il nuovo Tricity 300, Yamaha offre anche ai clienti con patente B di beneficiare di un miglior equilibrio negli spostamenti tra vita privata e lavoro. Le barriere che un tempo limitavano l'accesso al mondo della urban mobility Yamaha sono state abbattute per sempre.

Il Tricity può essere guidato, nell'ambito del territorio nazionale, anche dai possessori di patente B che abbiano compiuto 21 anni di età, in conformità alle normative vigenti.

Piaggio Medley

Sul nuovo Piaggio Medley debutta l’ultima evoluzione della famiglia di motori Piaggio i-get, nelle cilindrate 125 e 150 cc. Entrambi sono raffreddati a liquido, con distribuzione a 4 valvole e iniezione elettronica, erogano rispettivamente 11 e 12,1 kW, risultando tra i più potenti della categoria.

Dotato di serie della funzione Start & Stop, ora ulteriormente affinata, e di ABS a due canali, il nuovo modello vanta un equipaggiamento di solito esclusivo di scooter di classe superiore.