La carrozzeria è quella originale, ma sotto nasconde il propulsore da 178 CV di una moto, la Ninja ZX-12R

Le gare in salita sono lo scenario perfetto per scoprire modelli modificati molto stravaganti come la Fiat 850 protagonista del video che vedete qui sotto (sulla falsariga della Volkswagen Lupo da 1.800 CV). Della 850 ha ben poco di originale oltre alla carrozzeria, con il motore che, però, è la vera chicca: si tratta infatti di un 1.2 di cilindrata da ben 178 CV di potenza trapiantato da una sportiva a due ruote, la Kawasaki Ninja ZX-12R.

La base è una Fiat 850 del 1964

La Kawasaki in questione è stata prodotta tra il 2000 e il 2006, spinta, come abbiamo già detto, da un tre cilindri da quasi 180 CV di potenza che l'ha resa una delle moto più potenti del mondo del periodo.

La base è quella di una Fiat 850, modello di grande successo prodotto tra il 1964 e il 1973 e dotato, di serie, di un motore a quattro cilindri da 0,9 litri. Non sappiamo con precisione che tipo di trasmissione sia stata utilizzata ma, ascoltando il rumore, si tratta sicuramente di una sequenziale. Questo, unito al motore, permette prestazioni incredibili, con questo piccolo razzo che schizza fuori dalle curve a velocità impressionanti.