Si chiama Vision e potrebbe anticipare parte dello stile della prossima generazione della Hyundai Tucson

Il Salone di Los Angeles 2019 è ormai dietro l'angolo e sono sempre più numerosi i teaser video o foto pubblicati dalle Case che animeranno l’appuntamento statunitense, pronto a fare da palcoscenico a 65 debutti mondiali. Tra questi ci sarà anche la Vision, un nuovo SUV firmato Hyundai anticipato da un breve video che vi mostriamo qui sotto.  

Spigoloso e sportivo 

Immagini che passano veloci e non lasciano il tempo di capire quale sia lo stile della concept coreana. Così abbiamo deciso di “barare” facendo un paio di screenshot al video, schiarendo poi le immagini per svelare (in parte) le linee del SUV. Linee che si svelano molto nette e taglienti, con passaruota quasi quadrati e la griglia molto elaborata, formata da un fitto intrecciarsi di elementi diagonali – in grado di aprirsi e chiudersi a seconda delle necessità – e che ricorda la 2018 Le Fil Rouge, concept presentata lo scorso anno. 

Una carrozzeria elaborata ma anche minimal, che fa a meno delle classiche maniglie sulle portiere e adotta l’ormai immancabile striscia LED che corre lungo tutta la larghezza del posteriore. Una soluzione estetica che, se la Hyundai Vision dovesse diventare realtà, potrebbe tranquillamente sopravvivere al passaggio da concept a modello di serie. C’è chi suggerisce che da lei potrebbe nascere la futura generazione della Hyundai Tucson.

Fotogallery: Hyundai Vision, il SUV plug-in debutta a Los Angeles

Elettrificato, non elettrico 

Al di là dello stile la cosa più interessante della concept coreana è la motorizzazione, non elettrica ma ibrida plug-in. Interessante perché la Casa coreana rinuncia a uno schema full electric per adottare una tecnologia più “semplice” e – soprattutto – in grado di garantire maggior autonomia senza far lievitare esageratamente i costi. 

Dello schema tecnico però non sappiamo nulla, né riguardo a potenza e dettagli sui motori, né per quanto riguarda l’autonomia e le specifiche sulle batterie. Punti oscuri sui quali potrebbe essere fatta chiarezza la prossima settimana, quando apriranno i battenti del Salone di Los Angeles.