L'ingegnere 50enne succederà a Bram Schot dal 1 aprile 2020

Cambio di vertice in Audi AG. Dal 1 aprile 2020 Markus Duesmann (50 anni) diventerà il nuovo CEO prendendo il posto di Bram Schot (58 anni), che ricopriva la carica dal giugno 2018 e che lascerà l'azienda a fine marzo 2020. Duesmann, da quasi trent’anni nel settore automotive, ha da ultimo ricoperto la carica di Membro del Board per gli Acquisti in BMW.

Così ha deciso il Consiglio di Sorveglianza del Gruppo Volkswagen. Herbert Diess, presidente del consiglio di sorveglianza di Audi AG, ha sottolineato che Duesmann "farà tutto il possibile per sfruttare il grande potenziale del marchio Audi e confermerà ancora una volta la nostra promessa di 'Vorsprung durch Technik' cioè di vantaggio attraverso la tecnologia'".

Diess ha anche ringraziato l'attuale presidente del consiglio di amministrazione Schot che aveva "assunto la direzione di Audi AG in momenti difficili, ha gestito con successo l'attività e ha avviato importanti cambiamenti".

Chi è Duesmann

Laureato in ingegneria meccanica, 50 anni, è attivo nel settore automobilistico da quasi tre decenni, più recentemente come membro del Consiglio di Amministrazione di BMW con responsabilità per gli acquisti.

Il Responsabile delle Rappresentanze sindacali Mosch ha detto di spettarsi da lui "coraggio per assumere un ruolo guida grazie alla tecnologia, Bram Schot ha dato il via a un cambiamento culturale in Audi".