Il crossover francese ha nuovi sistemi di assistenza alla guida, luci matrix LED e sistema di infotainment aggiornato

Bisogna guardarla negli occhi la Renault Espace restyling per trovare la novità esterna più significativa. Il crossover francese infatti si rinnova in maniera leggera all’esterno, con i gruppi ottici anteriori che beneficiano di un nuovo disegno e – soprattutto – dell’introduzione di proiettori LED Matrix Vision, una prima assoluta per un modello della Losanga. Le altre novità estetiche sono concentrate nei paraurti ridisegnati, con quello posteriore che integra scarichi ovali, luci LED posteriori e nuovi cerchi in lega.

Fotogallery: Renault Espace restyling

La grande che prende dalle piccole

Dentro lo stile è quello della versione attuale, col monitor touch centrale per l’infotainment sistemato in posizione verticale e ora con diagonale di 9,3” e col nuovo sistema Renault Easy Link derivato dalle nuove Clio e Captur. Davanti al guidatore invece, sugli allestimenti Intens e Initiale Paris compare il nuovo monitor a colori da 10,2” con grafica rinnovata e navigazione con mappe 3D, sopra il quale si può avere anche l’head up display.

Anche il tunnel centrale è stato leggermente ridisegnato e ora offre ancora più spazio per riporre oggetti, la superficie di ricarica wireless per lo smartphone e 2 prese USB mentre i rotori per regolare i climatizzatore bizona integrano 2 piccoli display centrali. Nulla cambia invece per quanto riguarda lo spazio, con 660 litri di capacità del bagagliaio, pronti a diventare 2.100 se si abbattono i sedili posteriori.

A cambiare di molto sono invece i sistemi di aiuto alla guida, ora di Livello 2, con l’Highway & Traffic Jam Companion che gestisce cruise control adattivo e lane centering assistance da 0 a 160 km/h di velocità, regolando così in automatico la distanza con i veicoli che precedono, mantenendo la Renault Espace restyling al centro della corsia. Del pacchetto degli ADAS fanno parte anche il sistema di parcheggio automatico (che gestisce sterzo, acceleratore e freno), Rear Cross Traffic Alert, frenata d’emergenza, Lane Departure Warning e Blind Spot Warning.

Niente ibrido

Per quanto riguarda la gamma motori, tutti abbinati di serie al cambio automatico doppia frizione a 7 rapporti, la Renault Espace restyling non presenta grosse novità, con il turbo benzina 1.8 TCe da 225 CV e 300 Nm e il 2.0 diesel Blue DCi da 160 CV e 360 Nm o 200 CV e 400 Nm di coppia. Niente motorizzazioni elettrificate quindi, almeno per ora.

Sono poi disponibili l’asse posteriore sterzante e il sistema Multi Sense per gestire i diversi settaggi delle modalità di guida: Eco, Comfort e Sport. La Renault Espace restyling arriverà sul mercato nella primavera del 2020 con un listino ancora da definire.