Ora è più leggera e aerodinamica; il tuner tedesco non ha aumentato la potenza del V12

Novitec ha deciso di mettere a dieta la V12 di Lamborghini, limando qualche chilo da una Aventador Super Veloce Jota verde acido. Con un peso a secco di 1.525 kg, la SVJ non è un'auto pesante considerando anche la presenza dell'enorme motore posizionato centralmente, ma il tuner ha progettato un nuovo kit per abbassare di ben 19 kg il peso totale dell'auto. E il tutto senza ricorrere alla fibra di carbonio.

Scarico in titanio e nuovi cerchi

La perdita di peso è stata dovuta alla sostituzione del sistema di scarico di serie con uno in titanio sviluppato da Novitec con valvole controllate attivamente per rendere ancora più coinvolgente la già strepitosa colonna sonora del V12. Secondo il tuner, il motore da 6.5 litri aspirato adesso respira meglio ora toccando note mai raggiunte prima, come potete sentire nel video che trovate qui sotto. 

Ma l'Aventador SVJ di Novitec offre molto di più che un nuovo scarico: le ruote di serie sono state sostituite da cerchi forgiati Vossen da 20" con pneumatici Pirelli P Zero Corsa 255/30 all'anteriore e da 21" con gomme 355/25 al posteriore. I cerchi hanno il serraggio centrale e sono disponibili in 72 colori con finitura spazzolata o lucida. A livello di assetto, inoltre, nuove molle sportive avvicinano la Lambo alla strada di ben 3,5 cm.

Fotogallery: Lamborghini Aventador SVJ by Novitec

Sempre 770 CV sotto il cofano

Novitec non ha aggiunto potenza al già incredibile V12 da 770 CV e 720 Nm standard, ma ha reso l'aspetto ancora più cattivo con un nuovo splitter anteriore e speciali appendici verticali. Le prese d'aria davanti sono ora più grandi, mentre nuovi attacchi dei pannelli dei bilancieri laterali davanti ai passaruota la distinguono ulteriormente dalla SVJ standard.

Più nascoste ma non meno importanti le prese d'aria sui finestrini laterali, che indirizzano il flusso d'aria in un modo più efficace per migliorare l'aerodinamica.

In attesa di una versione molto speciale

Il tuner ha aggiunto anche minigonne laterali ridisegnate e un cofano motore più aerodinamico con una presa d'aria centrale che spinge il flusso verso l'ALA (Aerodinamica Attiva Lamborghini) posteriore. Nuove prese d'aria posteriori e un'airbox personalizzata completano le modifiche.

Nel 2020, la divisione Motorsport di Lamborghini presenterà una versione hardcore della SVJ da 830 CV elettrificati che, però, non sarà omologata per l'utilizzo su strada.