Fra le diverse novità ci sono anche i fari attivi IntelliLux LED Pixel

La Opel Insignia restyling si distingue per le linee ancora più nette e l'attenzione alla sicurezza, dato anche da un ulteriore miglioramento della visibilità notturna. Oltre alle linee aggiornate la nuova Opel Insignia, facelift della seconda generazione, propone novità importanti come i fari anteriori attivi IntelliLux LED Pixel, sottili e capaci di caratterizzare l’aspetto della vettura.

Fotogallery: Opel Insignia restyling

Lo stile fuori

Il frontale sfoggia una nuova griglia più larga con i bordi cromati e listelli in bella vista. Il logo Opel al centro della barra cromata è più grande e quest'ultima si allunga a destra e a sinistra congiungendosi con le luci per la marcia diurna a LED.

Le luci diurne si trovano sotto ciascun faro invece che sopra come in passato. Su questo modello, inoltre, le prese d’aria hanno i fendinebbia integrati. Come già avviene sulla station wagon, anche la parte bassa del paraurti posteriore della berlina Grand Sport sarà dotata di due fessure squadrate invece dei fori rotondi per i terminali di scarico.

Opel Insignia (2020)

Gli interni 

La casa dichiara che la rinnovata Insignia è in grado di offrire il massimo comfort grazie ai sedili ergonomici con certificazione AGR, che sono disponibili come optional per guidatore e passeggero all'anteriore. Gli smartphone possono approfittare della compatibilità del sistema di infotainment con Apple e Android possono essere ricaricati in modalità wireless.

Si può scegliere tra Multimedia Radio, Multimedia Navi e Multimedia Navi Pro. Il sistema al vertice è dotato di numerosi servizi di navigazione connessa, con le informazioni sul traffico in tempo reale, gli aggiornamenti delle mappe online e la navigazione predittiva.

Occhi sulla sicurezza

Tra gli optional volti ad aumentare la sicurezza ci sono i citati fari IntelliLux LED Pixel, dotati di 84 moduli LED per faro e capaci di reagire più rapidamente e con maggiore precisione. C'è anche una nuova telecamera posteriore che va a braccetto con il rear cross trafic alert, mentre gli ADAS sono di secondo livello.

In più è disponibile come optional il sistema che invia automaticamente la chiamata d'emergenza all’attivazione dei tensionatori delle cinture di sicurezza o degli airbag.