Sembra banale ma ancora oggi assistiamo a persone alla guida con il vetro appannato. Non poteva quindi mancare la Dritta di Andrea

Prima Dritta dell'Anno questa di Andrea, e primo consiglio invernale che vogliamo offrirvi in questo 2020. Potrà sembrare un poco banale, ma considerando quanto ancora oggi, in pochi mettano a punto delle piccole pratiche di uso comune, vogliamo riproporre.

Sì, stiamo parlando dei migliori metodi per...spannare i vetri. Pratica quasi scontata effettivamente, ma essendo anche dei motociclisti, siamo ancor più sensibili a quelle che sono pratiche di uso comune che talvolta non vengono rispettate per pigrizia o incoscienza altrui. Dunque la domanda sorge conseguente: come si spannano i vetri di un'automobile?

Accendete il climatizzatore

Vetri appannati: un fenomeno tipicamente umido e invernale pericoloso per la nostra sicurezza. Dunque come limitare? Iniziamo con il primo metodo, il più semplice e immediato: accendere il climatizzatore. Sì, è un concetto banale, ma l'esperienza ci ha insegnato che nulla è scontato. Il sistema di aria condizionata infatti deumidifica l'ambiente. Lo stesso principio vale se attivate il sistema di areazione ma senza il climatizzatore.

I rimedi della nonna

Altre soluzioni? Certamente. Ma per vederle tutte vi consigliamo di premere play e godervi questa Dritta. Una però vogliamo accennarvela ed è l'utilizzo d un...tubero, della patata. Sì, proprio lei, prezioso rimedio delle nostre nonne volendo esser romantici. Il motivo? L'amido rilascia una patina che ritarda e riduce l'appannarsi dei vetri. Ora basta però, per tutti gli altri metodi, guardatevi questa puntata.