Si chiama Vision-S ed è nata grazie alla collaborazione Nvidia, Continental, Bosch, ZF e Qualcomm

Di solito associamo il marchio Sony al Walkman (se abbiamo già più di qualche capello grigio in testa), ai laptop Vaio, ai televisori Bravia o alla console PlayStation. Il gigante giapponese però non è solo questo e al CES 2020 di Las Vegas ha mostrato qualcosa che in pochi – o forse nessuno -  si aspettavano: un’auto elettrica.

Fotogallery: Sony Vision-S concept

Lavoro condiviso

Nata grazie alla collaborazione con altre aziende come Nvidia, Continental, Bosch, ZF e Qualcomm la concept si chiama Sony Vision-S ed ha le forme di una classica berlina 3 volumi, una sorta di via di mezzo tra Tesla Model S e Porsche Taycan con un pizzico di Lucid Air. C’è poi inoltre lo zampino della Magna Steyr, colosso dell’automotive responsabile della produzione di Mercedes Classe G, BMW Serie 5 e Z4 e Toyota Supra, con la quale Sony ha collaborato per produrre il pianale dell’auto.

Sviluppata per mostrare di cosa è capace Sony la concept è mossa da 2 motori elettrici, uno per asse, per una potenza totale di 200 kW (268 CV) che le permettono di passare da 0 a 100 km/h in 4,8” e toccare i 240 km/h di velocità massima.

Per le strade virtuali?

Naturalmente, per essere una vera concept che si rispetti, la Sony Vision-S adotta numerose tecnologie per la guida autonoma, basata su 33 differenti sensori (sia esterni sia interni) a scandagliare ogni centimetro quadrato intorno all’auto e non solo. I sensori interni dovrebbero servire per monitorare lo stato di salute degli occupanti, oppure per gestire al meglio la diffusione del suono.

In abitacolo infatti i 4 passeggeri, sistemati su altrettante poltrone singole, possono godere di un impianto audio sofisticato con tecnologia 360° Reality Audio. Suono raffinato unito a immagini ad alta qualità mostrate su monitor posteriori ancorati alle poltrone anteriori e a un super schermo che occupa l’intera larghezza dalla plancia, come visto sulla Byton M-Byte o Honda e.

La domanda che ora tutti si pongono è: ma la Sony Vision-S diventerà un’auto di produzione? Difficile dirlo, l’azienda non ha comunicato nulla in proposito dire se e quando la berlina elettrica potrebbe entrare in produzione rappresenta un azzardo puro e semplice. Più probabile che possa entrare nel garage virtuale di Gran Turismo Sport, magari rappresentando un contenuto speciale per chi acquisterà la PlayStation 5, console di prossima generazione in arrivo nel corso del 2020.