L’Unione Petrolifera pubblica un report e punta il dito sui diesel più vecchi

La scelta del Comune di Roma di bloccare la circolazione nella Fascia Verde il 14 gennaio anche alle auto diesel nelle classi Euro dalla 3 alla 6 comprese sta facendo discutere. Fra i più critici nei confronti del provvedimento c’è l’Unione Petrolifera (UP) ovvero l'associazione che raggruppa le principali aziende operanti in Italia nel settore della raffinazione e distribuzione di carburanti.

Secondo l'UP il provvedimento è “una decisione del tutto ingiustificata da un punto di vista scientifico, senza alcun vantaggio ambientale e quindi inutilmente penalizzante per un’ampia fascia di cittadini”. Viene poi citato uno studio effettuato internamente (e quindi non da un ente indipendente) dal quale emerge che le auto Euro 6 (vendute obbligatoriamente dal 2014) emettono il 95% in meno di ossidi d'azoto rispetto ad una Euro 0 e il 96% in meno di particolato PM rispetto ad una Euro 1. Secondo l’UP, insomma, ha poco senso bloccare le auto diesel più recenti, salvo non farne una questione esclusivamente politica.

Il problema sono le vecchie auto

L’Unione Petrolifera sottolinea infine che i problemi sono da ascrivere alle vecchie auto diesel, ancora molto diffuse in Italia - dove il 54% ha più di 10 anni, contro la media europea del 43%.

Una possibile soluzione, stando all'UP, è pensare ad iniziative per la sostituzione di auto e bus più vecchi ed inquinanti con modelli di ultima generazione.

Blocco del Traffico Roma il 14 Gennaio, gli orari

Autoveicoli Diesel Euro 3 e successivi Dalle 7.30 alle ore 10.30 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30
Ciclomotori e Motoveicoli Euro 0 ed Euro 1 Dalle ore 7.30 alle ore 20.30
Autoveicoli Benzina Euro 2 Dalle ore 7.30 alle ore 20.30
Autoveicoli Diesel Euro 3 e successivi Dalle 7.30 alle ore 10.30 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30
Ciclomotori e Motoveicoli Euro 0 ed Euro 1 Dalle ore 7.30 alle ore 20.30
Autoveicoli Benzina Euro 2 Dalle ore 7.30 alle ore 20.30