Pronta per l’apocalisse e resistente a tutto, è nata guardando il pick-up di Elon Musk

Della Tesla Cybertruck abbiamo parlato tanto e immaginato persino come potrebbe essere il modello definitivo. Ancora di più però ha fatto discutere, soprattutto per il suo design innovativo che ha letteralmente spaccato in due il pubblico: o la si ama o la si odia. E' un design di rottura e in Russia c'è chi si è ispirato alle sue linee per progettare una casa anti “apocalisse e zombie.

Proprio come il pick-up elettrico, la villa indipendente è progettata per resistere a uragani, terremoti, contaminazioni radioattive e perfino invasioni di zombie. Sul tetto c’è un terrazzo che in situazioni critiche può essere chiuso L'idea viene dallo studio architettonico russo Modern House di Alex Wizhevsky. 

L'architettura mondiale, e ora l'industria automobilistica, si sta muovendo verso la semplificazione delle forme, il massimo utilitarismo e la fabbricabilità. Le nuove tecnologie danno speranza agli amanti di questo stile, che diventerà cultura di massa in un futuro prossimo

Fotogallery: Il bunker russo ispirato alla Tesla Cybertruck

Un bunker funzionale 

Per evitare ogni contatto con l’esterno in caso di emergenza, si entra in casa direttamente con l’auto. Il portone di ingresso è ampio e i due bracci frontali proteggono gli abitanti da forti venti. All’interno ci sono depuratori per l’acqua, per l’aria e un sistema di trattamento dei rifiuti. Secondo l’architetto si potrebbe vivere all’interno della casa per un intero anno senza avere contatti con l’esterno.