Nel video “The Heist” girato nel museo di Stoccarda compare, per pochi istanti, la variante più sportiva della coupé tedesca

Lo scorso anno ha celebrato 20 anni di attività (e corse sfrenate), tutte seguendo la filosofia dell’aspirazione naturale, senza mai cedere al fascino della sovralimentazione. Così la Porsche 911 GT3 è stata in grado di rappresentare una sorta di Santo Graal dell’automobilismo, facendo innamorare (con sano timore reverenziale) schiere di appassionati. E ora che la nuova generazione di 911 è su strada già da un po’ la domanda che si fanno – forse – tutti è: quando arriverà la nuova 911 GT3? E come sarà? A rispondere, molto parzialmente, ci pensa lo spot che Porsche manderà in onda durante il prossimo Super Bowl.

Fotogrammi preziosi

Il video lo trovate qui sopra e prima di guardarvi i 2 minuti e 30 secondi che lo compongono, volate subito al secondo numero 44. Guardate in alto a destra. Si, proprio quella 911 blu puffo dotata di alettone XXL sul posteriore. Bingo: ecco lì la nuova Porsche 911 GT3. Di certo non si tratta di una colossale svista da parte di regista, cameraman o allestitore, ma di un gustoso e velocissimo teaser della prossima “arma” della Cavallina.

Porsche 911 GT3 Super Bowl teaser
Porsche 911 GT3 Super Bowl teaser

Una sportiva vera che manterrà il motore aspirato (6 cilindri boxer, non c’è nemmeno da chiedere), con cilindrata aumentata rispetto ai 4 litri della generazione attuale, ferma a quota 500 CV. Tutti naturalmente scaricati solo e unicamente dalle ruote posteriori.

Arriva tra poco

La sua presenza nello spot “The Heist” di Porsche lascia presupporre un suo imminente debutto e col Salone di Ginevra praticamente dietro l’angolo… beh, l’equazione sembra suggerire una soluzione quasi scontata.

Resta da capire quali saranno le specifiche tecniche della nuova Porsche 911 GT3. Già detto dell’assenza di sovralimentazione, la crescita (minima) di cilindrata dovrebbe portare in dote qualche cavallo in più, per una potenza totale di 550 CV. In abbinamento si potrà scegliere tra cambio manuale o l’automatico, ma non il nuovo 8 rapporti bensì il “vecchio” PDK doppia frizione a 7 marce.