Seat è pronta a svelare la nuova Leon per il 2020. Quali sono le novità di questa generazione? Scopritelo qui

Seat non ha dubbi e parlando di questo anno descrive il 2020 come "l'anno della nuova Leon". Il marchio spagnolo, alle 19:00 di stasera prenderà il via la presentazione del modello di quarta generazione. Si tratta di uno dei modelli trainanti per il mercato della Casa spagnola, che, seppur in flessione durante il 2019, è riuscito a registrare numeri davvero ottimi, anche nel nostro mercato. 

Per la nuova generazione Seat è andata incontro a temi come l'elettrificazione, la connettività e lo spazio a bordo, per garantire all'auto tutta la competitività possibile su un mercato sempre più carico di possibili alternative, anche se per i dettagli bisogna attendere ancora un po'. 

 

I numeri del 2019

Seat ha stabilito un nuovo record di vendite lo scorso anno, consegnando 574.100 auto, ovvero il 10,9 % in più rispetto al 2018. Pur essendo stata in vendita per tutto l'anno, la terza generazione di Leon è rimasta il modello di maggior successo dell'azienda nel mix, generando un totale di 151.900 unità vendute. 

A dire il vero, la domanda per la compatta è diminuita del 4,1 % rispetto al 2018, ma comunque, un impressionante risultato di vendita considerando che l'attuale Leon è in circolazione dal 2012. Quando è arrivata sul mercato, è stata la seconda vettura lanciata dal gruppo VW sulla piattaforma MQB, dopo l'Audi A3, ma prima della Golf e Skoda Octavia di quella generazione.

Cosa aspettarsi

Quello che sappiamo è che la Leon SC non vedrà un'altra generazione, visto che il modello a tre porte è stato abbandonato nel 2018 a causa della scarsa domanda. Probabilmente, molte parti della meccanica verranno condivise con le cugine della piattaforma MQB, incluso il propulsore ibrido plug-in di Golf GTE e Octavia iV. Ci saranno anche versioni calde di Cupra, e una di esse adotterà un propulsore PHEV. forse la stessa variante della Octavia RS, recentemente spiata durante i collaudi.