Dalla RS4 alla RS Q8, il preparatore tedesco ha messo mano a tutte le ultime nate della famiglia sportiva Audi

Forse in molti non vedevano l’ora di vedere cosa sarebbe nato dall’incontro tra la nuova Audi RS 6 e gli uomini di ABT, famoso preparatore tedesco specializzato nel tirar fuori l’impensabile dalle vetture del Gruppo Volkswagen. Ora è arrivata la risposta, assieme ai tuning di tutte le ultime novità più sportive dei 4 Anelli: RS 4, RS 7 ed RS Q8.

Fotogallery: Nuova Audi RS 6 Avant ABT

Per un “pugno” di cavalli

Già forte di 600 CV e 800 Nm di coppia la super station wagon firmata ABT cresce fino a 700 CV e 880 Nm, per un’accelerazione 0-100 km/h strappato in 3,3”, 3 centesimi in meno rispetto all’Audi RS 6 “normale”. Un viaggiare velocissimi con un look rivisto e reso ancora più cattivo, formato da nuovi cerchi in lega e qualche appendice aerodinamica qua e là.

Fotogallery: Audi RS Q8 ABT

La stessa cura è stata riservata alle “sorelle” di motore della RS 6, vale a dire Audi RS 7 ed RS Q8. Anche per loro il V8 biturbo benzina di 4 litri è stato portato a 700 CV e 800 Nm di coppia. La coupé 4 porte ci mette lo stesso tempo di 3,3” per passare da 0 a 100 km/h, mentre per il super SUV Coupé non è stato dichiarato alcun dato relativo alle prestazioni.

Fotogallery: Audi RS 4 Avant ABT

La più “umana”

Per chi a bordo di 700 CV si sentirebbe un po’ in soggezione c’è l’Audi RS 4 ABT, dove il V6 di 2,9 litri passa dai normali 450 CV e 600 Nm a 510 CV e 660 Nm di coppia. Velocità massima e accelerazione 0-100 non sono stati comunicati, ma sapendo che la RS 4 di serie impiega 4,1” per raggiungere i canonici 100 km/h con partenza da fermo, è facile immaginare come la station media firmata ABT scenda ben al di sotto de 4”.

Fotogallery: Audi RS 7 ABT