L'idea è di Ford. L'Emoji Jacket permette di comunicare con gli altri utenti della strada attraverso dei pulsanti

Il tema "sicurezza stradale" è sempre al centro del dibattito, con il mondo dell'auto in generale che, puntando sulla guida autonoma, ha come obiettivo anche quello di ridurre al minimo il numero delle vittime della strada. 

Una delle variabili che però non può essere prevista è il comportamento umano: serve quindi introdurre uno strumento che aiuti gli utenti della strada - e in particolare i ciclisti, i più a rischio con oltre 2.000 vittime ogni anno - a segnalare i propri movimenti, un po' come se ogni bicicletta fosse dotata di frecce o stop di frenata, esattamente come sulle moto o sulle auto. Ecco quindi l'ultima proposta di Ford: una giacca con un ledwall integrato nello schienale in grado di "comunicare" con l'ambiente circostante.

Come funziona

Si chiama Emoji Jacket ed è, al momento, un prototipo presentato in occasione del lancio della campagna Share the Road, quindi si tratta di modelli sperimentali che ancora non si sa se arriveranno in produzione. Come si vede nel video qui sotto, il ledwall si gestisce tramite una pulsantiera fissata al manubrio e permette di inviare segnalazione agli utenti circostanti senza togliere le mani dalla bicicletta e, quindi, aumentare la sicurezza.

Ford Emoji Jacket

A seconda del pulsante che si preme, sulla giacca possono comparire sei diversi simboli: le frecce a destra e sinistra, il segnale di pericolo e tre delle emoji più utilizzate sul web, la "faccetta" felice, quella triste e quella neutra.

Le emoji come linguaggio universale

Ma attenzione, non si tratta di un gioco perché si parla di uno strumento che, a tutti gli effetti, potrebbe salvare delle vite. Le emoji infatti sono state descritte come la "prima lingua nata nel mondo digitale" e rappresentano, al momento, un codice conosciuto dai più a prescincere dalla lingua o dalla provenienza. L'Emoji Jacket inoltre non è dedicata solo ai possessori di bicicletta, ma anche a chi fa largo uso del bike sharing, esempio di mobilità alternativa sempre più diffuso nelle nostre città. Ancora non si sa se arriverà sul mercato e a che prezzo. Che cosa ne pensate?

Fotogallery: Ford Emoji Jacket