Con lo spettro dei licenziamenti che "aleggia", la casa tedesca premia i quasi 130.000 lavoratori in Germania

Non è un momento facile per i dipendenti della Daimler, il gruppo tedesco di Mercedes e smart, perché l’azienda sta cercando soluzioni per migliorare la redditività e a tale scopo potrebbe mettere in atto drastici tagli al personale.

La situazione potrebbe farsi più distesa dopo l’annuncio delle scorse ore, quando Daimler ha dichiarato di voler conferire un bonus ai quasi 130.000 lavoratori in Germania: nella busta paga di aprile troveranno un extra di 597 euro, calcolato in base ai positivi risultati economici del 2019, e un premio una tantum di 500 euro.

Il 2019 fu l'anno d'oro

Daimler assegna bonus ai suoi dipendenti dal 1997, ma la cifra varia di anno in anno a seconda del guadagno registrato dall’azienda. Proprio per questo il 2019 può essere definito un anno sottotono, perché Daimler ha registrato un profitto operativo di “soli” 4,3 miliardi di euro, contro gli 11,1 miliardi del 2018, quando i dipendenti avevano incassato un maxi bonus di 4.965 euro a testa.

Il record spetta a Ferrari

Anche FCA ha assegnato recentemente il bonus ai suoi dipendenti, ma c’è attesa per conoscere quello che riceveranno i lavoratori di Ferrari: l’anno scorso avevano ottenuto da un minimo di 5.500 euro ad un massimo di 5.892 euro, quest’ultimo per chi non ha fatto alcuna assenza. Con il rinnovo di contratto, però, il bonus annuo può raggiungere i 12.000 euro.