La versione a batterie della piccola italiana, impegnata in test di durata in mezzo alla neve, sarà al Salone di Ginevra

Si avvicina sempre più il debutto della Fiat 500 elettrica, attesa al Salone di Ginevra 2020 e candidata a diventare la regina della kermesse elvetica. Un modello fondamentale per FCA, che compie così un passo importante sulla strada dell’elettrificazione.

La nuova 500 elettrica (la prima venne commercializzata unicamente negli Stati Uniti dal 2012 al 2019) sarà infatti la prima emissioni zero della Casa, affiancando inizialmente la versione mild hybrid per poi diventare l’unica scelta possibile per la piccola italiana.

Più grande?

In attesa di sapere quale sarà il piano della Casa possiamo vedere la Fiat 500 elettrica impegnata in test in mezzo alle nevi svedesi, condizioni estreme per capire come si comportano le batterie quando la temperatura scende di molto sotto lo zero. Batterie delle quali non conosciamo le caratteristiche ma che, stando ai rumors raccolti, dovrebbero garantire un’autonomia di almeno 200 km.

Fotogallery: Fiat 500 elettrica, nuove foto spia

Quanto basta ai normali pendolari per il classico tragitto casa – lavoro e viceversa, o per chi si muove solo ed esclusivamente in città. La Fiat 500 elettrica sarà così concorrente di smart eq e Honda e, le 2 elettriche presentate da poco pronte a fare della città il loro terreno di caccia. E proprio la giapponese potrebbe essere la rivale diretta della citycar italiana, con uno stile che guarda al passato.

Stile retrò

Dal 2007, anno del lancio, la Fiat 500 punta su uno design che riprende quello della 500 del 1957 firmata da Giacosa. Una scelta che ne ha decretato il successo e che si ritroverà anche sulla variante elettrica, le cui dimensioni dovrebbe aumentare leggermente per fare spazio alle batterie e per aumentare l’abitabilità. Dimensioni maggiori dovute anche all’adozione di una nuova piattaforma destinata a servire altre elettriche del Gruppo FCA.

La Fiat 500 elettrica sarà in vendita a partire dal settembre 2020 e, stando a quanto dichiarato da Olivier Francois nel corso di un’intervista a un magazine francese, la 500 a emissioni zero sarà una sorta di “Tesla urbana”, a indicare il posizionamento premium dell’auto.