Un gioco di numeri accompagna la presentazione del modello che sarà prodotto sia con motore benzina sia in versione 100% elettrica

“Un nome per segnare l’inizio di una nuova era”, ecco come viene presentato – tramite un breve video teaser – l’appuntamento di domani alle 20.20, quando conosceremo il nome della nuova sportiva Maserati. Un modello conosciuto per ora come MMXX (2020 in numeri romani) e visto di sfuggita tramite alcune foto spia.

Proprio MMXX potrebbe essere il nome definitivo e ci sono molti indizi a supporto di questa tesi. Prima di tutto l’insolito orario: 20.20. C’è poi la data del 20 febbraio 2020. Si abbandonerebbero così nomi più classici in favore di una sigla, il cui significato sottolinea il cambio di passo della Casa del Tridente a partire proprio dal 2020.

Benzina o elettrica

Ma al di là del nome è grande la curiosità intorno alla meccanica della nuova super sportiva Maserati, pronta a ospitare sia classici motori endotermici sia un inedito sistema 100% elettrico. Un modello dalla doppia anima che rappresenterà il secondo passo di Maserati nella mobilità a emissioni zero, con le nuove generazioni di GranTurismo e GranCabrio pronte a inaugurare il nuovo corso a batterie della Casa del Tridente a partire dal 2021.

 

Quello che sappiamo della nuova Maserati è che la sua versione più classica monterà un nuovo motore a 6 cilindri sviluppato internamente, senza quindi avvalersi nuovamente della collaborazione di Ferrari.

Parentela Alfa Romeo?

Secondo numerose indiscrezioni la carrozzeria della nuova sportiva Maserati ci sarà un’evoluzione del telaio dell’Alfa Romeo 4C, con motore sistemato in posizione centrale e ampio uso di carbonio e altri materiali leggeri. Rispetto alla coupé del Biscione aumenteranno le misure e – soprattutto – le prestazioni.

Ora non ci resta che attendere le 20:20 del 20 febbraio per iniziare a conoscere il nome della nuova sportiva modenese, la cui presentazione ufficiale è prevista per il prossimo mese di maggio.

Fotogallery: La nuova super sportiva Maserati, foto spia