Sarà prodotta in 40 unità e come base utilizzera la nuova generazione di Porsche 911

Mentre tutti potranno vedere la nuova Porsche 911 Turbo S al Salone di Ginevra 2020 la prossima settimana, solo pochi avranno il privilegio di dare un'occhiata a questa 911 speciale. Anzi, specialissima. Questo perché la 911 che intravvedete qui sopra sarà mostrata a porte chiuse ai potenziali clienti durante un evento privato organizzato in Svizzera. Il resto di noi dovrà pazientemente aspettare fino alla fine dell'anno per vedere il tutto.

Ma cosa rende speciale la sportiva di cui sopra? Il cognome di chi l’ha personalizzata: Gemballa. E poco importa che il nome sia Marc Phillipp e non quello di suo papà Uwe. Buon DNA non mente e c’è la certezza che questa non sarà certo un’auto come le altre.

Personalizzare è la chiave

Ma cosa stiamo osservando di preciso? Semplice: una Porsche 911 di ultima generazione (la 992) rielaborata dalla Marc Phillipp Gemballa GmbH, azienda fondata dal figlio di Uwe Gemballa, fondatore dell’azienda di tuning tedesca fondata nel 1981 e creatrice di alcune delle elaborazioni più folli e potenti su base Porsche.

Per il suo debutto il buon Marc ha deciso di guardare al passato della Casa tedesca, omaggiando uno dei modelli più famosi e amati come la 959, quella che di fatto viene ricordata (tra le altre cose) come la prima vera supercar di Zuffenhausen.

Il richiamo alla sportiva anni ’80 è evidente nel teaser pubblicato, con l'ampia ala posteriore accompagnata dalla striscia luminosa a LED che abbraccia tutto il posteriore dell’auto. C’è poi un altro particolare che balza all’occhio: l’altezza da terra per nulla ridotta ai minimi termini, con grosse ruote che sbucano dalla carrozzeria. Segno di come anche il DNA da rallysta della 959 originale sia rimasto inalterato.

Poche e leggerissime

La produzione della rivisitazione della Porsche 959 sarà limitata ad appena 40 esemplari, tutti dotati di carrozzeria in fibra di carbonio per contenere al massimo il peso dell’auto. Praticamente scontata la presenza del 6 cilindri boxer al posteriore. Bisogna solo capire quanti cavalli avrà. Ma saranno sicuramente tanti.