Marce corte, gomme speciali e 50 kg in meno per esaltare la velocità in curva. 16 unità da 3,9 milioni di euro

Se c' è un marchio che non si ferma mai sui propri allori questo è proprio Bugatti che dopo aver conquistato il record di velocità a 490 km/h punta a stuzzicare la voglia di esclusività e agilità di guida con la Chiron Pur Sport.

La nuova hypercar francese non cerca quindi la massima velocità, ma la capacità di affrontare le curve delle strade più tortuose e risultare così rapidissima in ogni situazione, non solo nei lunghi rettilinei che tanto piacciono alla Chiron Super Sport 300+ del record.

Ali per non volare

Le novità più evidenti della Bugatti Chiron Pur Sport sono concentrate nel frontale e nel grande spoiler fisso di coda. La produzione prevista è di 16 esemplari a un prezzo base di 3,2 milioni di euro, tasse escluse (3,9 milioni di euro con l’IVA italiana). Da fuori la Bugatti Chiron Pur Sport si riconosce subito per le grandi prese d’aria anteriori e uno speciale splitter che massimizza il carico aerodinamico.

Fotogallery: Bugatti Chiron Pur Sport

Questa novità rende più grande anche la forma della calandra a ferro di cavallo, tipica di Bugatti, mentre la parte inferiore della scocca è realizzata in fibra di carbonio non verniciata per rendere ancora più bassa l’immagine della Pur Sport. L’enorme ala fissa posteriore ha un'ampiezza di 1,90 metri per incrementare ulteriormente la deportanza, sostenuta da spettacolari supporti che disegnano una X assieme alla struttura di coda, con i terminali di scarico realizzati in lega di titanio stampata in 3D.

Dentro domina l'Alcantara

L’abitacolo della Bugatti Chiron Pur Sport è votato al minimalismo in stile racing, con ampie superfici rivestite in Alcantara per risparmiare peso. I pannelli interni delle portiere hanno una finitura metallizzata al laser, mentre pulsanti e comandi sono realizzati a scelta con finitura nera, alluminio anodizzato o titanio. Le cuciture a contrasto in blu arrivano fino alla linea di centraggio del volante. Il peso scende di 50 kg rispetto alle altre Chiron.

Assetto speciale

A livello meccanico sotto la scocca in fibra di carbonio della Bugatti Chiron Pur Sport si segnala la presenza di ammortizzatori più rigidi del 65% davanti, del 33% dietro e con un controllo elettronico più votato alle prestazioni. Anche il camber delle ruote è stato ridotto di 2,5 gradi, cosa che si somma alla riduzione di 19 kg delle masse non sospese (-16 kg solo i cerchi) per rendere la Pur Sport ancora più reattiva e incollata all’asfalto.

Bugatti Chiron Pur Sport

Oltre alle quattro modalità di guida tipiche (EB, Motorway, Handling e Sport) la nuova Chiron Pur Sport propone il settaggio Sport+ che sposta ancora più avanti i limiti di intervento del controllo trazione e consente ai guidatori più esperti di giocare col drifting anche nelle curve più veloci. Anche il cambio è stato modificato per avere rapporti più corti del 15% che abbassano la velocità massima a 350 km/h a favore di agilità, grip e velocità di percorrenza delle curve.

Accelerazione da campioni

Il motore 8.0 W16 sviluppa 1.500 CV e 1.600 Nm a un regime massimo portato a 6.900 giri/min (+200 giri/min) e permette alla Bugatti Chiron Pur Sport di accelerare in tempi ancora più rapidi. La Casa alsaziana ci fa sapere infatti che acclera da 60 a 80 km/h in 2,0 secondi, da 60 a 100 km/h in 3,4 secondi, da 60 a 120 km/h in 4,4 secondi e da 80 a 120 km/h in 2,4 secondi, risultando così più veloce della Chiron di ben 2 secondi.

Bugatti Chiron Pur Sport

Le speciali ruote in lega fungono anche da estrattori dell’aria e contribuiscono a mantenere pulita l’aerodinamica sulla fiancata, calzate da esclusivi pneumatici Michelin Bugatti Sport Cup 2 R (285/30 R20 davanti, 355/25 R21 dietro) che aumentano del 10% la capacità di accelerazione laterale e velocità in curva.