Le 5 vincitrici, una per categoria, saranno annunciate l'8 aprile 2020. Chi prenderà lo scettro dalla Jaguar I-Pace?

Mercoledì 8 aprile, giornata iniziale del Salone di New York, verranno assegnati i premi del concorso World Car of the Year 2020, assegnati da una giuria di 86 giornalisti dell’auto (compreso il direttore di Motor1 Italia, Alessandro Lago) alle migliori auto di cinque categorie: quella generale, la World Car of the Year; per le vetture di piccole dimensioni, la World Urban Car; per l’auto di lusso, la World Luxury Car; per quelle ad alte prestazioni, la World Performance Car; e per l’auto con il migliore design, la Wold Car Design of the Year.

Le 15 finaliste

Le auto in gara vengono annunciate a settembre, ma una prima selezione viene effettuata a febbraio e ora si conoscono le tre finaliste per categoria.

Fotogallery: World Car of the Year 2020, le finaliste

World Car of the Year

World Urban Car

World Luxury Car

World Performance Car

World Car Design of the Year

La prima fu l'Audi A6

Giunto alla 16° edizione, il concorso World Car of the Year è un premio mondiale - e non europeo, come il Car of the Year - riservato alle auto vendute in almeno 5 nazioni (o, in alternativa, in 2 continenti) prima del 1 gennaio dell’anno in cui viene assegnato il premio.

Nel 2005, alla prima edizione, fu nominata solo la World Car of the Year: vinse l’Audi A6. Nel 2006 furono aggiunti i premi World Performance Car, World Green Car e World Car Design, mentre nel 2014 debuttò il World Luxury Car e dal 2017 viene assegnato anche il World Urban Car.

Nel 2019 trionfò la Jaguar I-Pace, prima nelle categorie World Car of the Year, World Green Car e World Car Design, mentre la McLaren 720S fece suo il premio World Performance Car, l’Audi A7 Sportback vinse quello per la World Luxury Car e la Suzuki Jimny mise in bacheca World Urban Car.