C’è attesa per la versione ibrida, se confermerà gli incentivi ecobonus con 34 km/litro e 64 g/km di CO2 dichiarati

La Tesla Model 3 è probabilmente la macchina che ci ha abituato per prima all’idea di poter prenotare una nuova auto versando un anticipo su internet.
 
È una pratica che si sta diffondendo sempre di più e ora coinvolge un modello su cui ci sono parecchie aspettative: la nuova Toyota Yaris, per cui è possibile versare una cifra pari a 100 euro su un sito dedicato per essere fra i primi a ricevere l’auto nel mese di giugno. Assieme alla sorella sportiva GR Yaris, anche lei prenotatile attraverso una piattaforma online.
 

2.500 euro di incentivi

È soprattutto la nuova Toyota Yaris ibrida a risultare interessante per molte persone, visto che ci si aspettano dati di omologazione capaci di rientrare negli Ecobonus statali per le auto meno inquinanti, ovvero 2.500 euro di incentivi all’acquisto in caso di rottamazione, oppure 1.500 euro di sconto se non si possiede un’auto usata da rottamare. In particolare, per la nuova Yaris Hybrid si parla di un consumo dichiarato di 2,9 litri/100 km (34,5 km/litro) ed emissioni di 64 g/km di CO2. Il ciclo di omologazione è il vecchio NEDC, che per ora resta il riferimento per le agevolazioni governative all’acquisto previste per i modelli che emettono meno di 70 g/km.

Fotogallery: Nuova Toyota Yaris

Un’ibrida molto elettrica

La nuova Yaris ibrida si basa su una piattaforma diversa da quella del modello attuale, che ospita un nuovo motore 3 cilindri 1.5 benzina a ciclo Atkinson abbinato ad un modulo elettrico riprogettato per migliorare l’efficienza. Il pacco batterie ora è agli ioni di litio (27% in meno di peso) e il motore elettrico e l'elettronica di potenza sono pensati per assistere di più il motore termico, per ridurre del 20% i consumi. E permettere, tra l’altro, di far viaggiare l’auto in elettrico per l’80% del tempo di funzionamento.

Nuova anche per guida e comfort

La Toyota Yaris ibrida è una delle novità più interessanti del 2020 fra le auto full hybrid, ovvero tra i modelli elettrificati che per ricaricare le batterie sfruttano la rigenerazione di energia in frenata e nelle decelerazioni, senza aver bisogno di collegarsi ad una presa elettrica come le ibride plug-in o le auto elettriche. Ma con la capacità di muoversi con il motore termico spento, usando solo quello elettrico, a differenza delle auto mild hybrid. Inoltre, per la Yaris si tratta di un modello di nuova generazione, con scocca, sospensioni, sterzo e abitacolo completamente rivisti per migliorare la guidabilità, il comfort e lo spazio a bordo. Cosa che verificheremo quando la potremo provare per la prima volta.
Nuova Toyota Yaris