Esternamente cambierà poco, mentre in abitacolo e sotto il cofano sono attese corpose novità

Sappiamo che il restyling della Maserati Ghibli arriverà 2020, ma fino a oggi non sapevamo come e quanto avrebbe riguardato l’estetica della berlina media del Tridente. Oggi con le spy photo possiamo iniziare a farci un’idea e, dalle poche camuffature, capiamo come il tutto si risolverà con pochi ritocchi al frontale.

Un restyling leggero nell’estetica, come succederà anche per Quattroporte e Levante (anche loro in arrivo nel 2020) e che riguarderà maggiormente tecnologia e motori. Con importanti novità e l’introduzione di inedite versioni elettrificate.

Piccolo ma cattivo

Come già successo in occasione delle foto spia della Levante, anche sulla Ghibli restyling i fotografi hanno immortalato una targhetta con sopra scritto 2.0 330 HP. Segno inequivocabile di come da sotto il cofano della berlina scompariranno i motori V6 di origine Ferrari per fare posto a nuove unità, più piccole ma ugualmente potenti.

Fotogallery: Maserati Ghibli restyling foto spia

Un cambio di rotta importante che andrà di pari passo con l’introduzione dell’inedita variante ibrida plug-in, attesa al debutto al Salone di Pechino, poi però cancellato per l’emergenza coronavirus. Non sappiamo se proprio il 2.0 sarà alla base della Ghibli “alla spina” o se invece sarà elettrificato con un più leggero e semplice sistema mild hybrid.

Connessa e più sicura

Nelle foto si riesce a vedere anche l’abitacolo, con plancia centrale e strumentazione coperte, segno di come saranno loro a cambiare profondamente col restyling. È infatti più che probabile un aggiornamento del sistema di infotainment, con nuovo monitor e Uconnect 5, il nuovo software recentemente presentato da FCA. Anche il guidatore dovrebbe avere un nuovo monitor tutto per sé, con strumentazione 100% digitale.

Lato ADAS, dovrebbero arrivare sistemi aggiornati con classici cruise control adattivo, mantenitore di corsia, frenata d’emergenza e telecamere esterne.