La Formula 1 non si ferma ma si evolve nei nuovi gran premi virtuali, grazie a una partnership con la divisione games del network

Quando si ha voglia di gareggiare, non sempre serve uscire di casa. Questo è il concetto alla base degli eSport, la cui fama mondiale continua a crescere non solo come videogiochi, ma anche come veri e propri simulatori di guida e di corse. E se nel "mondo reale" i campionati si fermano a causa del Coronavirus, gli eSports non demordono e, anzi, crescono.

Infatti Motorsport Games - parte del nostro network Motorsport.com - ha dato il via a una partnership strategica con Jean Eric Vergne - due volte campione del mondo di Formula E - e Veloce Esports, per dare vita alla nuova serie di gare virtuali chiamata #NotTheGP.

Le corse sono virtuali

La Partnership che ha dato vita a #NotTheGP è frutto proprio di un'idea di Vergne: la mansione di Motorsport Games è rendere disponibile la sua esperienza per quanto riguarda la trasmissione in diretta e la gestione delle competizioni online.

Un campionato virtuale che costringe i piloti professionisti a mettere in luce non solo il proprio talento reale, ma anche a portarlo su una piattaforma virtuale, in questo caso F1 2019 della Codemasters.

Non sempre è così semplice trasmettere un talento "pratico" alla controparte digitale, ma c'è da dire che piloti come Verstappen e Norris dedicano già svariate ore al mondo degli eSports, grazie  all'altissimo livello di realismo raggiunto dai videogiochi di simulazione negli ultimi anni.

Grande affluenza

Alla gara #NotTheAusGP hanno partecipato piloti di F1 come Lando Norris e Stoffel Vandoorne, ma anche altre star non del motorsport, come il portiere del Real Madrid Thibaut Courtois. Nel complesso, il gran premio ha attirato più di due milioni di visualizzazioni e sei milioni di impressioni, mentre lo streaming dell'evento di Norris ha battuto il record di Twitch nell'ambito F1.

"#NotTheGP ha una vasta gamma di talenti ed esperienza nel mondo eSport sia dal punto di vista del gioco che della creazione di contenuti, quindi questa partnership consentirà ad entrambe le parti di portare le loro operazioni al livello successivo" ha detto Dmitry Kozko, CEO di Motorsport Games.

"Siamo rapidamente diventati il ​​partner di fiducia per i detentori dei diritti di sport motoristici e abbiamo una chiara storia di consegne tra cui la serie Le Mans Esports e eNASCAR Heat Pro League".