La Regione ha deciso di posticipare la scadenza del pagamento senza alcun aggravio dei costi. Ecco la nuova data

La Regione Emilia Romagna ha deliberato che il bollo auto in scadenza nei mesi di marzo e aprile 2020 potrà essere pagato entro il prossimo 30 giugno senza nessun aggravio di costi per il ritardato pagamento. 

Si tratta - al momento - dell'unica regione insieme a Lombardia e Piemonte d aver preso questa decisione ma non è escluso che altre possano seguire lo stesso esempio. Ricordiamo che il Decreto Cura Italia non ha previsto alcuna proroga al pagamento del bollo. Questione che, quindi, passa direttamente nelle mani delle regioni.

"Risparmiamo ai contribuenti un ulteriore motivo di difficoltà"

“La Regione Emilia-Romagna ha la possibilità di agire direttamente su questa tassa e dunque abbiamo deciso di procrastinarne il pagamento per risparmiare ai contribuenti un ulteriore motivo di difficoltà, soprattutto in considerazione delle ripercussioni che stanno già subendo non solo sotto l’aspetto sanitario ma anche dal punto di vista economico e sociale. Sono giorni e settimane difficili. Questa misura agevola cittadini e imprese coinvolti nell’emergenza Coronavirus” queste le parole dell'assessore al bilancio Paolo Calvano.

Come si paga il bollo?

Ricordiamo che non è necessario andare di persona all'ACI (al momento gli uffici del Pubblico Registro Automobilistico sono chiusi per limitare qualsiasi contatto con il pubblico). Ma ci sono modalità alternative per pagare: si può effettuare il pagamento online sul sito dell'ACI o tramite app (ecco come pagarlo con PagoPA e Satispay) o si può andare direttamente agli uffici postali aperti.