Un po' in controtendenza, gli impianti di Maranello e Modena preparano il riavvio produttivo, “shut down” permettendo

Gli stabilimenti Ferrari di Maranello e di Modena, fermi dal 14 marzo, riapriranno la produzione il prossimo 14 aprile.

L'annuncio ufficiale della Casa del Cavallino Rampante arriva un po' a sorpresa e in controtendenza con le ultime notizie che danno invece per prolungata la chiusura delle fabbriche di auto in Italia e nel resto d'Europa, oltre che in America, causa Coronavirus.

Forniture e decreti permettendo

Ferrari aggiunge però nel suo comunicato che la riapertura delle linee produttive ci sarà "a condizione che sia garantita la continuità della catena di fornitura", ovvero che siano disponibili tutte le componenti necessarie per costruire le supercar italiane.

Fotogallery: Stabilimenti Ferrari

C'è anche da dire, cosa non presente nell'info ufficiale, che la stessa riapertura potrà avvenire solo se non sarà prorogato lo "shut down", il fermo produttivo imposto dal DPCM 21 marzo 2020 alle attività non essenziali.

Appuntamento al 4 maggio per saperne di più

Nella stessa nota la Ferrari ricorda che "tutte le attività aziendali che possono essere svolte attraverso il lavoro agile continueranno regolarmente come è stato fatto nelle scorse settimane" e pure che "la Società continuerà a farsi carico dei giorni di assenza di coloro che non possono avvantaggiarsi di tale soluzione".

Stabilimenti Ferrari

A livello societario e finanziario la Casa italiana precisa che sarà in grado di fornire ulteriori indicazioni sulla "guidance" (ovvero le scelte e l'orientamento aziendali) il 4 maggio 2020 durante la conference call con gli investitori per i risultati del primo trimestre.

Stabilimenti Ferrari

Protezione dei dipendenti e degli investitori

A questo la Ferrari aggiunge che sta prendendo" tutte le misure più appropriate per assicurare il benessere e la salute dei suoi dipendenti" e chiude rivolgendosi a investitori, azionisti e gruppi di interesse:

"Alla luce del valore del marchio, della propria solidità finanziaria e del modello di business, Ferrari è fiduciosa nella propria capacità di generare valore per tutti gli stakeholder al di là delle incertezze del breve periodo."