Ecco gli spot delle Case che sono veri e propri messaggi motivazionali

Dopo l'arrivo del Coronavirus, dapprima in Italia poi in tutta l'Europa fino anche agli Stati Uniti, tutta l'economia mondiale ha cominciato a subire cali di produzione. Uno dei settori più colpiti è sicuramente quello delle auto, perciò alcune Case hanno deciso di mandare in onda alcuni spot "pubblicitari" che, in realtà, sono più dei messaggi emozionali e motivazionali.

In questo modo i marchi cercano di far forza alle varie nazioni, con un messaggio di speranza al posto delle solite pubblicità, dicendo che insieme resisteremo e ci rialzeremo.

In Italia

Non si può non partire dal Gruppo FCA, in cui metà dei marchi sono direttamente Italiani. In questo video, chiamato Inno alle Strade, mostra immagini delle strade e delle piazze vuote, sottolinea come noi italiani siamo sempre stati in grado di rialzarci da tutto e questa volta non sarà da meno. Il video termina con il motto "Noi ci siamo".

Un'altra campagna di speranza verso il tricolore viene da Mazda, grazie a uno spot speciale creato da Mazda Motor Italia. Facendo riferimento al suo passato nella Seconda Guerra Mondiale e in particolare alla bomba atomica su Hiroshima del 1945, Mazda chiede agli Italiani di resistere e restare uniti con tenacia e determinazione, affermando che presto torneremo a guidare tutti insieme e che "l'Italia ce la farà".

C'è poi il caso di BMW, che ha voluto affidarsi direttamente a un italiano molto conosciuto per dare manforte all'Italia: Alex Zanardi. Con lo slogan #InsiemePerRipartire, la Casa tedesca sottolinea come "oggi abbiamo più bisogno di un modello da seguire, che di un modello di auto", ed ecco che l'ex pilota bolognese, in sostanza, chiede agli Italiani di restare uniti, perché questa sfida ci ha stravolto la vita ma ne usciremo migliori

Un'altra Casa che si è attivata con gli spot emozionali è MINI, con un video del Marchio basato non tanto sulla sua storia, quanto sui tratti che lo caratterizzano oggi. Quindi, lo spot è molto più improntato sul rimanere connessi con chat, videochiamate e anche qualche risata sui meme, mentre questo momento passerà.

Oltre allo slogan #InsiemePerRipartire, MINI sottolinea che la quarantena va vista come un momento in cui "stiamo solo facendo un pieno di passione, mentre aspettiamo di farla correre di nuovo".

 

Da ricordare è poi una bella iniziativa presa da Lamborghini: lo stabilimento di Sant'Agata Bolognese è stato illuminato con il tricolore come segno di solidarietà per il Paese.

La bandiera italiana illumina tutta la fabbrica e anche la scritta Lamborghini che campeggia al centro dello storico edificio dove nascono le supercar emiliane.

Lo stabilimento Lamborghini illuminato col Tricolore

Per rimanere in piena Motor Valley, anche Ferrari ha fatto qualcosa di simile: l'ingresso dello stabilimento è diventato a sua volta portatore del tricolore. Lo ha mostrato la Casa del Cavallino Rampante sulla sua pagina Instagram, aggiungendo "Oggi più che mai".

 

E dopo Ferrari e Lamborghini, il trio si completa col Tridente: anche Maserati ha illuminato col tricolore la torre della sua sede a Modena. Un altro segnale dalla Motor Valley, da sempre orgoglio italiano ma oggi ancora di più.

Torre Sede Maserati_Modena

Nel resto del mondo

Una casa americana molto popolare - nel vero senso della parola - negli Stati Uniti ha voluto dire la sua in questi spot. Si tratta di Ford, che ha fermato gli spot pubblicitari per mandare in onda un video dove racconta il suo contributo nell'economia del paese nel corso degli anni.

Partendo da una foto della fabbrica negli anni '20 e passando per gli aerei e le armi della Seconda Guerra Mondiale, Ford ci tiene a sottolineare che anche per questa emergenza è a disposizione del proprio paese, per aiutare la ripresa appena sarà possibile.