Un laboratorio su ruote pensato in Giappone e ingegnerizzato in Europa per tante soluzioni che avremmo rivisto negli anni a venire

È impossibile dimenticare la Honda Small Hybrid Sports, piccola concept esposta 13 anni fa al Salone di Ginevra. Con questo prototipo la casa giapponese inizia a studiare la tecnologia ibrida che, di recente, abbiamo visto applicata a modelli come la CR-V e la nuova Jazz.

Honda comincia a lavorare a questo progetto nella sede europea di Offenbach e lo fa col prototipo di una piccola sportiva con motore ibrido. Il blocco termico è un'unità benzina da 1,3 litri a 4 cilindri capace di erogare 95 CV, mentre la parte elettrica arriva fino a 20 CV di potenza e il tutto gestito da una trasmissione CVT. 

Forte impatto

La Small Hybrid Sports Concept è in grado, ancora oggi, di colpire sia in foto sia dal vivo, se siete fortunati da trovarvene una davanti. Le linee morbide e sinuose, che tracciano curve pronunciate, trovano compimento nel cockpit di ispirazione aeronautica. La sensazione che si ha, invece, vedendola dal vivo è molto diversa, visto che l'auto è incredibilmente bassa e attaccata al suolo, tanto da rendere difficile visualizzare la manovra da compiere per calarsi nell'abitacolo. 

Fotogallery: 2007 Honda Small Hybrid Sports Concept

La Honda Small Hybrid Sports è poi caratterizzata da prese d'aria nella parte anteriore che si estendono a fascia e nella parte superiore offrono supporto ai fari LED. Altra particolarità è il parabrezza che si estende fin sopra la testa dei passeggeri, permettendo, così, di ridurre l'attrito dell'aria e di rendere l'abitacolo molto luminoso. Un tocco di eleganza è rappresentato dal nome del modello retroilluminato. 

Sotto il vestito

Le ruote sono da 20" e, per ovvie ragioni legate all'efficienza, le coperture non vanno oltre la misura di 165/60. Questo dettaglio tecnico, ripreso oggi da alcune auto elettriche, permette a questa concept di raggiungere ottimi valori di resistenza al rotolamento.

Honda Small Hybrid Sport Concept 2007

Estremamente compatte le dimensioni esterne, con 4 metri di lunghezza, 1,27 di altezza e 1,76 di larghezza. Grazie al passo di 2,35 metri, poi, sembrano esserci tutti i presupposti per avere a che fare con un modello agile e sportivo in termini di dinamica.

Solo un concept 

Sfortunatamente questo piccolo gioiello di tecnologia non è mai sceso su strada, ma gli sforzi del costruttore non sono andati totalmente sprecati, visto che molte caratteriste di questo modello sono ritornate sulle Honda di serie

Il design, ad esempio, ha ispirato i tratti della piccola sportiva ibrida chiamata CR-Z, spinta da un motore a benzina da 1,5 litri. Anche la Civic, nella generazione FD, ha debuttato con un'unità ibrida IMA (integrated motor assist) da 1,4 litri. Oggi, invece, a portare avanti lo stendardo dell'ibrido ci sono la CR-V, la Jazz e l'ultima generazione di NSX.