Causa Coronavirus, le Regioni hanno deciso di prorogare la scadenza della tassa senza alcun aggravio dei costi. Ecco quando si paga

Negli ultimi giorni altre 4 Regioni hanno prorogato, a causa del Coronavirus, la scadenza del pagamento della tassa automobilistica. Calabria, Friuli-Venezia Giulia e Umbria hanno deciso di sospendere il bollo auto in scadenza fino al 30 giugno 2020, mentre l'Abruzzo fino al 31 luglio 2020. Tutte hanno annunciato l'azzeramento delle multe a causa del ritardato pagamento.

Seguono quindi la linea tracciata da Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Campania, Marche  Lazio e Toscana e non è escluso che altre Regioni possano seguire la stessa politica, in primis Sicilia e Sardegna che ne stanno discutendo proprio in queste ore. Per tutti gli aggiornamenti vi ricordiamo di seguire il nostro articolo sulle sospensioni Regione per Regione.

Bollo auto, come si paga

Per tutti gli automobilisti delle Regioni che ancora non hanno approvato il rinvio del pagamento del bollo può far comodo conoscere tutti i metodi per pagare la tassa senza uscire di casa sotto quarantena e andare di persona all'ACI (gli uffici del Pubblico Registro Automobilistico sono chiusi) o alle poste.

Tutte le operazioni infatti possono essere effettuate anche online: si può pagare da pc andando direttamente sul sito dell'ACI nella sezione dedicata o tramite smartphone attraverso le applicazioni PagoPA e Satispay.