Potranno usufruirne medici, infermieri e operatori sanitari. Ecco quali sono

In questo difficile momento sentiamo tutti il bisogno di dare una mano, di aiutare non solo chi sta lottando contro il Coronavirus in prima persona ma anche a tutti i medici e gli operatori sanitari in prima linea. Si è mosso anche il mondo dei trasporti, con numerose iniziative che sono nate per dare un contributo tangibile alla causa e venire incontro a tutti i medici che non possono rinunciare all'auto per i propri spostamenti.

Ecco quindi una panoramica di tutte le agevolazioni a loro dedicate e le istruzioni su come usufruirne.

Autostrade gratuite

Autostrade per l'Italia ha annunciato l'esenzione del pagamento del pedaggio autostradale per tutti i medici e gli operatori sanitari impegnati nella lotta al virus. Per usufruire dell'agevolazione basta mandare un modulo di autocertificazione specifico (scaricabile qui dal sito ufficiale di Autostrade) all'indirizzo mail agevolazionecovid19@aiscat.it.

Tutti i possessori di Telepass che hanno inviato la mail con l'autocertificazione non vedranno addebitati i pedaggi relativi ai transiti effettuati per motivi lavorativi.

Chi non ha il Telepass invece può dichiarare al casello di essere in servizio: si riceve così uno scontrino di mancato pagamento che dovrà inviato come giustificativo alla mail di cui sopra insieme all'autocertificazione.

Il pedaggio gratuito è inoltre consentito alle ambulanze e a tutti i mezzi delle associazioni di volontariato in servizio. Anche in questo caso si richiede l'invio dell'autocertificazione comprovante il fatto che il viaggio è legato a motivi relativi all'emergenza.

Officine, gommisti e autolavaggi aperti

Le officine, i gommisti e gli autolavaggi possono restare aperti anche in questo periodo di lockdown perché il Decreto governativo del 21 marzo li cataloga tra quelle attività produttive necessarie a garantire un servizio di assistenza a chi deve spostarsi per lavoro. Se un medico o un operatore sanitario dovessero avere un problema con la macchina, può andare in officina e usufruire regolarmente del servizio.

Attenzione però: ogni gestore può decidere in autonomia se tenere aperta o meno la propria attività. È meglio quindi sempre prima telefonare perché, con le poche auto in circolazione, in molti hanno optato per la chiusura.

Noleggio auto a tariffe agevolate

Hertz ha messo a disposizione di medici, Forze dell'Ordine e volontari il programma di noleggio "Hertz per gli Eroi" con tariffe speciali per auto e furgoni valido fino al 30 giugno 2020 su tutto il territorio nazionale.

La richiesta si può presentare online sul sito hertz.it/eroi: non è possibile visualizzare subito le tariffe speciali, ma bisogna prima inserire i propri dati ed essere contattati dal team di supporto della società. Una volta acceso il noleggio, bisogna presentare al momento del ritiro dell'auto il proprio tesserino di riconoscimento e una carta di debito o di credito personale.

Il programma prevede noleggi dalla durata flessibile, una percorrenza chilometrica non inferiore a 100 km al giorno, il guidatore aggiuntivo gratuito e su un servizio di consegna e riconsegna del veicolo presso un indirizzo a scelta alternativo all'agenzia Hertz.

Taxi gratuiti

Il servizio taxi gratuito promosso da Freenow (ex Mytaxi), l'app per smartphone attraverso cui è possibile prenotare e chiamare un taxi, è a disposizione del personale medico e sanitario nelle città di Roma e Milano.

Questo servizio speciale di corse gratuite si chiama "EROI": per usufruirne basta accedere all'applicazione e impostare dove si vuole andare. In questo modo si apre un elenco con tutte le opzioni di viaggio possibili e, selezionando Eroi, si accede alla tariffa speciale. Una volta arrivato il taxi, si deve mostrare all'autista il proprio tesserino di riconoscimento o qualsiasi altro documento attestante la qualifica.

Taxi gratis per il personale sanitario di Milano e Roma sotto Coronavirus

NCC e e-bike gratuite

Uber, per supportare l'Ospedale Spallanzani di Roma, ha messo a disposizione del personale medico-sanitario e per la logistica delle attrezzature necessarie per la gestione dell'emergenza dieci auto del proprio servizio di noleggio con conducente (NCC). Il servizio è attivo tutti i giorni dalle ore 17.00 alle ore 10.00 nei giorni feriali e per tutta la durata della giornata nel weekend.

Come funziona? Per facilitare le operazioni sono state create delle "fermate" nei pressi delle diverse strutture dell’Istituto - in modo tale che tutti i reparti siano collegati tra loro - dove salire e scendere dalle auto. Si possono prenotare dall'applicazione sullo smartphone (ecco i link per scaricarla, per iOS e Android) oppure si possono prendere direttamente sul posto.

Considerando le tante persone che muovono da e per l'ospedale, Uber ha inoltre potenziato il servizio di bike sharing Jump ampliando l'area operativa delle e-bike, con diverse biciclette che sono state trasferite per l'occasione allo Spallanzani dove è stato creato un punto di raccolta provvisorio.

Traghetti gratuiti

Tutti i medici iscritti agli Ordini delle province di Messina e Reggio Calabria che viaggiano tra le due città potranno traghettare sullo Stretto con le proprie auto gratuitamente. Per usufruire del vantaggio però la traversata deve essere effettuata esclusivamente con la compagnia Bluferries.

Come fare? Ogni medico deve comunicare all'ordine la targa della propria auto; sarà l'Ordine poi ad avvertire la Compagnia navale che effettuerà l'imbarco del veicolo direttamente senza bisogno del biglietto. Così facendo è possibile imbarcarsi direttamente sul traghetto senza rischiare contatti alla biglietteria che non garantirebbe la distanza minima interpersonale di un metro.

Chi si sposta per motivi lavorativi di altro genere o necessità personali potrà comunque attraversare lo Stretto a prezzo intero e sfruttando uno dei pochi traghetti giornalieri previsti. Per saperne di più, ecco la com'è la situazione relativa ai traghetti per la Sicilia.