La presentazione è fissata per giugno, con un nuovo doppio rene e un abitacolo rivisto rispetto alla berlina

La grande griglia BMW - meglio conosciuta come doppio rene - sta per diventare ancora più grande. E la prova del nove è proprio la nuova BMW Serie 4 Coupé, attesa nella sua versione di serie a giugno con l’anteprima online che mostrerà le prime immagini definitive. In attesa di vederla dal vivo, in base all’evoluzione del Coronavirus, che sta facendo annullare i Saloni dell’auto. O quantomeno “slittare”, nella speranza di poter recuperare le date ad agosto e settembre come nel caso di New York e Pechino. Il Salone di Parigi per ora resta ad ottobre, rivisto in una formula più “annacquata”.

Ma sto divagando. Il sito BMWBLOG riferisce infatti che la prossima generazione di BMW Serie 4 Coupé dovrebbe debuttare a giugno, ovviamente non a Detroit. Il reveal avrà luogo esclusivamente online e questo significa che ci passerà del tempo prima che le persone possano vedere la macchina dal vivo, in particolare la sua enorme griglia a doppio rene. Sempre che i motor show che sono stati ritardati si svolgano, speriamo anche noi di vederla in autunno, per poterla confrontare con la rivale diretta: l’Audi A5 Coupé.

Fotogallery: BMW serie 4 coupé foto spia

Scopriremo così se gli interni cambieranno rispetto alla BMW Serie 3. E sarebbe in realtà una sorpresa, considerando che tutti i prototipi della Serie 4 che abbiamo visto finora non presentavano differenze significative dagli interni della berlina e della BMW Serie 3 Touring, cioè la station wagon. Una cosa è certa: la grande griglia non verrà adottata dalle normali versioni della Serie 3, ad eccezione della nuova BMW M3.

Oltre ai motori a benzina e ai propulsori diesel presi in prestito dalla Serie 3, secondo le ultime voci di corridoio anche che la nuova BMW Serie 4 avrà a disposizione delle versioni ibride. Il powertrain sarà probabilmente quello della 330e, in cui la batteria agli ioni di litio da 12 kWh permette - secondo il ciclo dell’agenzia ambientale americano EPA - di dichiarare un’autonomia di 35 km nella versione a trazione posteriore e 32 km con la trazione integrale xDrive.

Questa versione elettrificata si basa su un 4 cilindri 2.0 turbo con 181 CV (135 kW) e 350 Nm, trasmessi alle ruote da un cambio automatico a 8 rapporti, con un motore elettrico da 107 CV (80 kW) e 104 Nm. In totale il modulo sviluppa 288 CV (215 kW) e 420 Nm, con in più altri 40 CV (30 kW) per 10 secondi nella modalità boost.

Secondo le indiscrezioni è confermata anche la variante cabriolet di questo modello, la nuova BMW Serie 4 Cabrio, con capote in tela al posto del meccanismo a tetto rigido ripiegabile dell’attuale Serie 4. Così come la nuova BMW Serie 4 Gran Coupé, berlina coupé a 4 porte che competa la gamma affiancando la BMW i4 completamente elettrica anticipata dal prototipo chiamato i4 Concept presentato a marzo.