La casa auto offre gli strumenti necessari per studiare da casa a chi non può permetterselo

I bambini stanno soffrendo molto la quarantena da Coronavirus, più degli adulti. Lo sanno bene i genitori, che alle prese con i propri problemi devono farsi carico dei loro disagi, sia psicologici che pratici (visto che non si va a scuola pensiamo al supporto che gli adulti danno nel seguire le lezioni da casa, svologere i compiti...).

Ancora più difficoltà c'è nelle famiglie disagiate che non hanno la possibilità di dotarsi degli strumenti necessari, come i computer portatili, i tablet e gli smartphone. Un aiuto arriva dal mondo dell'auto grazie a Ford, che sostiene la Fondazione Mission Bambini ONLUS, che - non solo dona i device - ma offre anche un servizio di assistenza da remoto.

I bambini sono il nostro futuro

L'accompagnamento didattico a distanza che l'ONLUS offre è fondamentale per gli alunni, sopprattutto per quelli con carenze scolastiche. Non a caso l’iniziativa coinvolge alcuni quartieri molto complessi, come quella a nord di Milano e o in altre città, tra cui Padova e Torino.

Ford insieme a Fondazione Mission Bambini ONLUS


Mission Bambini è stata scelta all’interno del programma COVID-19 Donation Match, gestito attraverso GlobalGiving, lanciato dal Ford Motor Company Fund con la diretta partecipazione di Bill Ford, Executive Chairman di Ford Motor Company, che prevede lo stanziamento di 500.000 dollari in donazioni alle organizzazioni no-profit identificate in più di 20 Paesi per affrontare l’emergenza del COVID-19, raccogliendo fino a un milione di dollari.

Una collaborazione già collaudata

Non è la prima volta che l'Ovale Blu collabora con Mission Bambini. Nel 2017 si erano trovate fianco a fianco per sostenete i più deboli nell’emergenza del terremoto nel Centro Italia.

Chi vuole può contribuire alla raccolta fondi nell’ambito del programma COVID-19 Donation Match online su www.globalgiving.org.