Il muletto con il frontale della Ferrari Roma potrebbe essere l’aggiornamento della Portofino

Sono passati quasi 3 anni dall’arrivo della Ferrari Portofino, erede della Ferrari California T svelata nel settembre del 2017 e presentata nello stesso anno al Salone di Francoforte. Si tratta quindi del traguardo di metà carriera del modello entry level del Cavallino Rampante, che sta lavorando al primo aggiornamento.

Da Portofino a Roma

Le ultime foto spia scattate sulle strade tedesche riguardano un muletto che ha le sembianze dell’attuale Portofino, con camuffature soprattutto sull’anteriore, dove si nascondono il nuovo paraurti e i fari disegnati ispirandosi alla Ferrari Roma 

Fotogallery: Ferrari Portofino facelift, foto spia del restyling

Vista da dietro

Lo stesso prototipo è in realtà stato avvistato anche ad agosto del 2019, quando si ipotizzava fosse un muletto per la Roma, ma l’adesivo Bosch sul cofano non esclude che i test possano riguardare soltanto dei nuovi sistemi di sicurezza alla guida ADAS. In ogni caso, su questo muletto è lasciata libera da modifiche la coda, dove tra l’altro si intravede un piccolo danno sul portellone del cofano, a sinistra della targa.

Ferrari Portofino facelift spy foto
Ferrari Portofino

Come la F8

Le novità più importanti dell’aggiornamento della Ferrari Portofino, comunque, riguardano la meccanicaPer questo restyling ci si aspetta una nuova evoluzione del motore 3.9 V8 bi-turbo, rivisto per ottemperare alle più recenti normative europee antinquinamento. In particolare, come sulla Ferrari F8 Tributo e sulla Ferrari F8 Spider, l’intervento principale sarà l’introduzione di un filtro antiparticolato allo scarico.

Oltre 600 CV

La potenza dovrebbe salire dagli attuali 600 CV fino a 620 CV, come sulla Ferrari Roma, mentre a livello di trasmissione ci si aspetta di trovare il cambio doppia frizione ad 8 rapporti al posto del doppia frizione a 7 marce. Il debutto della Ferrari Portofino restyling è previsto per la prima metà del 2021.

Foto: Automedia