Il SUV tedesco parente della Peugeot 2008 non si chiama più “X” e debutta all’inizio del 2021

La Opel Mokka, o meglio Mokka X, è stato un modello molto apprezzato per il suo equilibrio tra dimensioni esterne, spazio interno e look solido, robusto, come molti si aspettano da un SUV. Ed ecco le prime immagini ufficiali - foto e video - della nuova Opel Mokka, che parte con la produzione in versione elettrica e non si chiamerà più Mokka X.

L’arrivo sul mercato del nuovo modello è previsto per l’inizio del 2021 e l’aspetto è anticipato da questo primo camouflageche è mimetico in senso letterale, considerando la grafica quasi da tuta militare scelta per questa prima anticipazione.

Fotogallery: Opel Mokka, i teaser della nuova generazione

La nuova Opel Mokka eredita l’architettura tecnica - piattaforma CMP, motori, cambi e layout elettrico - dalla nuova Peugeot 2008, in virtù delle economie di scala interne del Gruppo FCA-PSA di cui Opel fa parte. 

Motori e cambi

Come successo tra la Opel Corsa e la Peugeot 208, dunque, anche la Opel Mokka avrà fra i motori a benzina il 3 cilindri 1.2 turbo benzina, con potenze che sulla 2008 sono di 100, 130 oppure 155 CV. Abbinabili a un cambio manuale a 6 marce oppure ad un automatico con convertitore di coppia idraulico ad 8 rapporti, disponibili anche con il 4 cilindri 1.5 turbo diesel da 100 o 130 CV.

Versione elettrica

E poi, come anticipato all’inizio, c’è la versione della Mokka elettrica, versione che darà inizio alla produzione del modello nell’ultimo trimestre del 2020.  La batteria batteria agli ioni di litio ha 50 kWh di capacità nominale (47,5 kWh effettivi), per un’autonomia dichiarata di 320 km, mentre la potenza del motore elettrico è di 100 kW (136 CV).