La nostra interpretazione del flashmob promosso dal ministero per i beni e le attività culturali con il Touring Club Italiano

Aspettando di entrare nella Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, tutti sognano la 3, la 4, la 5 e quella che, a prescindere dal numero, ci consentirà di ritrovare la libertà perdutaLibertà di cui il viaggiare è una della massime espressioni.

La buona notizia è che per quanto nei prossimi mesi potremo viaggiare solo in Italia, abbiamo la fortuna di vivere in uno dei paesi più belli del mondoE oggi, domenica 26 aprile, è il giorno per ricordarcelo una volta di più attraverso il flashmob digitale #viaggioinitalia.

Come partecipare

L’iniziativa è promossa dal ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, in collaborazione con Enit e Touring Club Italiano e invita tutti noi a pubblicare le foto che ci ricordano il (bel) viaggiare nel nostro paese, identificando i luoghi più belli sulle carte geografiche.

Le immagini vanno pubblicate sulla propria pagina Facebook o Instagram con gli hashtag #viaggioinitalia #paesaggioitaliano ai quali noi abbiamo aggiunto #tornaremoaguidare, il “motto” del nostro movimento digitale. Perchè secondo noi i viaggi più belli per scoprire un paese sono proprio quelli che si fanno in automobile.

 

L’esempio del Touring Club Italiano

Il  ce lo ha dato il Touring Club Italiano, con una selezione di foto del proprio archivio digitale della cartografia e dell'evoluzione del segno grafico per la realizzazione delle mappe che da oltre 125 anni guidano i viaggiatori nel Belpaese.

E noi non vediamo l’ora di ricominciare ad utilizzarle, seppur in formato digitale, guidando la nostra automobile!

Fotogallery: Viaggio in Italia