Facciamo il punto della situazione sulle scadenze previste dal Governo per semplificare la vita degli automobilisti dopo il lockdown

Il 4 maggio è iniziata ufficialmente la Fase 2: si ha qualche libertà in più ma tra regole da seguire, limitazioni allo spostamento (l'autocertificazione è sempre necessaria ma non è indispensabile stamparla) e proroghe alla scadenza dei pagamenti previsti in questi mesi di Coronavirus c'è ancora molta confusione. Il Governo ha rinviato, con il Decreto Cura Italia, il termine ultimo per effettuare la revisione auto e gli esami di guida e quello legato al rinnovo di foglio rosa e patente.

Bollo auto e assicurazione auto non sono stati interessati dal Decreto, con le singole Regioni che hanno deciso in maniera autonoma se far pagare o meno la tassa automobilistica. Sembra tutto facile ma non è così, con tantissimi automobilisti che non sanno come muoversi. Facciamo quindi il punto della situazione e ricordiamo brevemente tutte le scadenze e le proroghe in vigore.

Tutte le proroghe in sintesi

Cosa Scadenza prorogata
Assicurazione auto estensione del “periodo di mora” da 15 a 30 giorni
Bollo auto

Variabile da regione a regione

(qui l’elenco completo)

Cambio gomme invernali 15 giugno 2020
Esami pratici di guida Sospesi fino a data da destinarsi
Esami teorici di guida 30 giugno 2020
Scadenza foglio rosa 30 giugno 2020
Scadenza patente 31 agosto 2020
Scadenza revisione auto 31 ottobre 2020

Assicurazione auto: nessuna proroga

Il Decreto di marzo non prevede nessuna proroga al pagamento dell'assicurazione auto che, quindi, deve essere pagata regolarmente. L'unica novità riguarda il cosiddetto periodo di mora, ovvero il tempo che si ha a disposizione dopo la scadenza della polizza per rinnovarla senza rimanere “scoperti”: si passa da 15 a 30 giorni.

Alcune assicurazione hanno intrapreso unilateralmente iniziative promozionali per i clienti come UnipolSai che ha "regalato" un mese di polizza gratuita per recuperare questo periodo di fermo auto forzato.

Per risparmiare qualcosa sulla polizza annuale si può ricorrere però alla sospensione temporanea, poco utile in questo momento dato che il periodo di lockdown è terminato ma che potrebbe rivelarsi la scelta giusto in quei periodi in cui si utilizza di meno la macchina.

Bollo auto: molte Regioni hanno prorogato la scadenza

Il Governo non è intervenuto direttamente sul bollo auto lasciando pieni poteri alle Regioni. In molte hanno posticipato la scadenza della tassa automobilistica ad un periodo compreso tra il 30 giugno e il 31 luglio 2020, con altre invece che non sono intervenute a riguardo. Per saperne di più e avere una panoramica completa potete dare un'occhiata al nostro articolo sulle proroghe del bollo auto Regione per Regione.

Considerando le limitazioni allo spostamento attive in questa Fase 2, consigliamo di dare un'occhiata ai vari metodi per pagare il bollo auto oltre all'andare di persona agli uffici del PRA o alle Poste. Il pagamento infatti può essere effettuato online sul sito dell'ACI o tramite le app PagoPA e Satispay.

Cambio gomme invernali: proroga al 15 giugno 2020

Il Ministero dei Trasporti ha stabilito che ci sarà tempo fino al 15 giugno 2020 per sostituire le gomme invernali con quelle estive. Ricordiamo anche è consentito anche circolare tutto l’anno con gli pneumatici invernali, ma a patto che il codice di velocità delle gomme sia pari o superiore a quello indicato sul libretto di circolazione.

Effettuare il cambio comunque prima del 15 giugno è consentito dato che, da Decreto, è possibile recarsi presso gli esercizi commerciali aperti al pubblico, ovviamente nel rispetto delle regole di distanziamento sociale. Consigliamo però di prenotare il servizio per poter giustificare lo spostamento in caso di controllo delle Forze dell’Ordine e per essere sicuri di effettuare il cambio.

Esami di guida: proroga al 30 giugno 2020

Gli esami pratici sono sospesi fino a data da destinarsi perché non garantiscono il mantenimento della distanza interpersonale minima. Gli esami di teoria invece potranno svolgersi oltre il normale termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza necessità di presentare un’ulteriore richiesta, entro il 30 giugno 2020 prenotandosi regolarmente presso il competente Ufficio della Motorizzazione civile.

Revisione auto: proroga al 31 ottobre 2020

Nel Decreto è scritto che i termini per la revisione dei veicoli a motore sono prorogati di novanta giorni decorrenti dalla scadenza ordinaria. Tutti i veicoli quindi che avrebbero dovuto fare la revisione entro il 31 luglio 2020 sono autorizzati a circolare fino al al 31 ottobre 2020

Da qui però sorge un problema, come dichiara l'Anara-Confartigianato: ''Con la proroga della scadenza delle revisioni auto ad ottobre, alla riapertura sarà uno Tsunami''. A ottobre infatti sono previste circa 6 milioni di revisioni, tantissime considerando una capacità massima di circa 1,3 milioni di collaudi al mese. Vincenzo Ciliberti, di Anara Confartigianato, ha così commentato: ''ci siamo appellati al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli, confidenti in un suo intervento al fine di ridurre il periodo della proroga e scadenzare già da maggio le prime revisioni''.

Scadenza del foglio rosa: proroga al 30 giugno 2020

Tutti i fogli rosa inoltre che avrebbero perso la validità tra il 1 febbraio e il 30 aprile 2020 sono validi ora fino al 30 giugno 2020. Ricordiamo però che sono sospese le esercitazioni obbligatorie previste dal documento perché non rientrano nei "comprovati motivi" per cui è consentita l'uscita dal proprio domicilio.

Scadenza della patente: proroga al 31 agosto 2020

Tutte le patenti scadute o in scadenza dall'entrata in vigore del Decreto verranno automaticamente rese valide fino al 31 agosto. Si potrà quindi circolare con il documento scaduto senza alcun problema.