La voglia di uscire è tanta, soprattutto nel fine settima. Vi ricordiamo quali sono gli spostamenti consentiti in macchina

Ci siamo. E’ arrivato il fine settimana, il primo dall’inizio della Fase 2 e quindi dall’allentamento del lockdown. Il meteo è sempre più bello e le temperature sono perfette per una gita fuori porta, al mare o in campagna che sia. Non bisogna però cadere in tentazione perché l’emergenza non è finita. Le limitazioni agli spostamenti infatti sono ancora in vigore e, per quanto riguarda quelle in auto, c'è ancora molta confusione.

Dunque dove si può andare in macchina senza rischiare multe? In un articolo dedicato abbiamo riassunto in breve le "regole d'oro" per muoversi nella Fase 2, e qui vogliamo dare una risposta chiara, una volta per tutte, a quelle domande anche banali che molti italiani ancora si pongono rispetto agli spostamenti in auto.

Devo avere sempre l'autocertificazione?

Si. Chi esce di casa casa deve essere giustificato tramite una versione aggiornata dell'autocertificazione (non è indispensabile stampare il modulo). Solo chi va a lavoro può farne a meno, a patto che giustifichi la propria uscita con un altro documento come un tesserino o un'autorizzazione del proprio datore di lavoro. Chi esce per fare attività sportiva invece può, per comodità, non avere il foglio dietro, ma in caso di posto di blocco è costretto a compilare il modulo in dotazione alle Forze dell'Ordine.

Cosa si può fare con la macchina, in sintesi

Cosa fare con l'auto È consentito?
Andare a lavoro Si
Spostarsi per motivi di salute Si
Andare in una qualsiasi delle attività commerciali aperte Si
Andare in officina, dal gommista o a lavare la macchina Si
Andare a fare una passeggiata No
Andare a fare sport Si
Fare una gita fuori porta No
Andare nella seconda casa No
Uscire dalla propria Regione senza motivo No
Uscire dalla propria Regione per comprovati motivi Si

Posso usare l'auto per andare in edicola o a prendere da mangiare?

, si può usare l'auto per acquistare prodotti in una qualsiasi delle attività commerciali aperte, edicole e ristoranti compresi (solo per asporto).

Posso portare l'auto in officina o a cambiare le gomme?

Si, è possibile recarsi senza problemi in una qualsiasi delle attività commerciali aperte, concessionari auto, gommisti e officine comprese. Si può uscire per qualsiasi attività di manutenzione del veicolo.

Posso andare a lavare la macchina?

Si, è concesso anche portare a lavare l'auto, purché l'operazione sia effettuata presso un lavaggio regolarmente aperto (automatico o fai-da-tè). Si può uscire per qualsiasi attività di manutenzione del veicolo.

Posso usare l'auto per andare a fare una passeggiata?

No. Le passeggiate sono ammesse solo se strettamente necessarie a realizzare uno spostamento consentito dall'autocertificazione. Non si può quindi prendere l’auto e guidare senza meta (Ne abbiamo parlato qui: Fase 2, prendere l'auto per andare a fare una passeggiata? Non si può).

Posso usare l'auto per andare a fare attività fisica?

Si, si può prendere l'auto personale o i mezzi pubblici per allontanarsi dal proprio domicilio per fare attività sportiva o motoria all'aperto. Ad esempio, si può prendere la macchina per avvicinarsi ad un parco, anche lontano da casa purché entro i entro i limiti del proprio comune o della provincia di residenza e poi procedere con l’attività fisica. Vi consigliamo di verificare cosa dispone la vostra Regione perché ci sono delle eccezioni). In ogni caso tutti gli spostamenti sono soggetti al divieto generale di assembramento e all'obbligo di rispettare la distanza interpersonale minima di un metro e non è consentito uscire fuori dalla propria Regione.

Posso usare l'auto per una gita fuori porta?

No, non è consentito alcun tipo di gita fuori porta né andare nelle seconde case a meno che non ci siano motivi di assoluta urgenza.

Posso usare l'auto per andare nella mia seconda casa?

No, non è consentito usare l'auto per andare a trascorrere il weekend o la settimana nella seconda casa di proprietà. Ma ci sono delle eccezioni a seconda della Regione di residenza: la Lombardia, per esempio, consente lo spostamento solo se ci si reca per effettuare dei lavori di manutenzione. Consigliamo quindi di dare un'occhiata alle FAQ presenti sul sito della propria Regione per rimanere sempre aggiornati e non rischiare multe.

Posso uscire fuori dalla mia Regione?

No, se non per motivi di lavoro, di salute, di assoluta urgenza o per far rientro alla propria residenza. Una volta arrivati non si può uscire nuovamente dalla Regione se non per motivi lavorativi o di estrema necessità.

Un caso particolare è quello delle province autonome di Bolzano e di Trento che vanno considerate come un'unica regione autonoma Trentino-Alto Adige e che da oggi prevede "la libertà di movimento sul territorio regionale senza autocertificazioni". Qui il testo completo della stessa legge regionale che però potrebbe essere impugnata dal Governo italiano.

Le multe

È molto probabile che durante il fine settimana sia potenziati i controlli da parte delle forze dell’ordine, soprattutto per chi esce fuori città o comunque in prossimità dei luoghi di potenziale aggregazione. E vi ricordiamo che le multe per gli spostamenti senza comprovati motivi segnalati dall'autocertificazione sono importanti: da 400 a 3.000 euro. Se si viene fermati ad un posto di blocco alla guida di un'auto non scatterà il sequestro del veicolo ma la multa sarà superiore di un terzo, quindi da 533 a 4.000 euro.

Oltre alla multa non è prevista alcuna denuncia che, però, scatterà se si dichiara il falso (ex art. 495 C.P.), se si dichiara il falso sulla propria identità (ex art. 496 C.P.) o se si violano i divieti di allontanarsi dalla propria abitazione perché positivi al virus (ex art. 260 r.d. 27.07.1934 n. 1265 - art. 4, commi 6 e 7, d.l. 25.03.2020 n. 19).