La produzione torna a pieno regime, sempre con mascherine e guanti

Il 4 maggio, con la Fase 2, il mondo dell'auto si è rimesso in moto. Le fabbriche hanno riaperto - con le dovute precauzioni - in tutta Europa e anche la nostra Motor Valley si è risvegliata, con Ferrari che ha voluto celebrare il ritorno alla piena operatività degli stabilimenti di Maranello e Modena con il video emozionante che trovate qui sotto. 

Le luci si riaccendono nei capannoni deserti e silenziosi dopo sette settimane di isolamento con i tecnici, gli operai e i meccanici che tornano alle loro postazioni. Il lavoro sì, ma la salute prima di tutto: guanti e mascherine sono obbligatorie così come il distanziamento interpersonale.

Una Monza SP2, una 812 GTS e una F8 Tributo prendono vita

La prima a uscire dalle linee Serie Speciali è stata una Ferrari Monza SP2 nera e grigia, seguita a ruota nei giorni successivi da una 812 GTS grigia e una F8 Tributo rossa, tre modelli che rappresentano il meglio della tecnologia Ferrari a 12 e 8 cilindri.

Nello specifico, tutte e tre non rimarranno in Italia, con la rarissima SP2 che volerà oltreoceano, negli USA, la 812 in Australia e la F8 in Germania.

Fotogallery: Ferrari, la produzione torna a pieno regime