Un muletto ancora camuffato della prossima super sportiva del Tridente ricorda le vittorie con l’asso inglese al volante

La Maserati MC20 è una delle novità più attesa del 2020 e da maggio la sua presentazione è slittata a settembre – ennesimo caso di rinvio causato dal coronavirus – ma ciò non ha proibito alla prossima super sportiva del Tridente di omaggiare Stirling Moss, il pilota britannico scomparso lo scorso 12 aprile il cui nome è legato a quello della Casa modenese.

Un legame celebrato con una speciale livrea che copre uno dei muletti della MC20, ispirata alla Maserati Eldorado che proprio Stirling Moss portò al debutto a Monza in occasione del “Trofeo dei due Mondi”. Una livrea presentata proprio il giorno prima della giornata inaugurale del Motor Valley Fest Digital.

Anniversari e ricorrenze

Ma si tratta solo di una delle tante occasioni che hanno visto Moss e Maserati correre assieme e proprio il 13 maggio del 1956 il pilota britannico portò al trionfo una Maserati 250F al Gran Premio di Formula 1 di Monaco. Successo storico con Moss in grado di rimanere davanti a tutti lungo i 100 giri della gara.

Maserati MC20 Stirling Moss
Maserati MC20 Stirling Moss

È solo una delle imprese di Stirling Moss, soprannominato “re senza corona” per non essere mai riuscito a conquistare un mondiale di Formula 1 nonostante le 16 vittorie complessive, con 4 secondi posti 3 terzi posti.

Ritorno alle corse

Un omaggio a un asso delle corse proprio col modello che segnerà il ritorno di Maserati nel mondo del motorsport, dopo un’assenza che dura dal 2010, anno in cui la MC12 (della quale la MC20 è diretta discendente) si portò a casa il mondiale.

Della Maserati MC20 sappiamo ancora poco: si mormora di 600 CV di potenza spremuti da un motore sviluppato internamente, affiancato da una versione 100% elettrica in arrivo nel 2021.

Fotogallery: La Maserati MC20 omaggia Stirling Moss