La parola a Giampaolo Dallara, Claudio Domenicali, Flavio Manzoni, Stefano Domenicali e Horacio Pagani

Il carattere, la determinazione, il coinvolgimento e la passione. C’è questo e molto altro dietro al lavoro quotidiano per i top manager e designer della Motor Valley che in pochi minuti si raccontano in un’intervista nell'ambito del Motor Valley Fest Digital (qui il programma dell'evento che fino a Domenica 17 maggio si segue online).

Le interviste si sviluppano sciorinando reminiscenze, sentimenti e storie di vita vissuta in compagnia del loro inseparabile oggetto del desiderio. Che sia una moto o un’auto, poco cambia: l’obiettivo finale resta il ricordo di emozioni vissute.

E la voglia di ripartire - Engine Restart -, dopo lo stop per l’emergenza Coronavirus, ancora più forti e determinati di prima, con la passione che è insita nel Dna di chi è nato, vive, è cresciuto o semplicemente approdato nella Terra dei Motori.

Giampaolo Dallara

Il Presidente della Dallara Automobili, Giampaolo Dallara, racconta che da bambino non aveva una particolare passione per le auto, come magari hanno molti oggi, perché i tempi erano diversi, c’era la guerra. Il sogno nel cassetto? Vincere a Le Mans. L’emozione più forte? In un viaggio in auto con la figlia Caterina...

Claudio Domenicali

I viaggi di ritorno dal Mugello sulla Ducati Multistrada, i tortellini di Bottura. Il numero uno di Ducati, Claudio Domenicali, non nasconde la sua passione per le quattro ruote e la voglia di ricominciare, testando i prototipi come si faceva prima del Covid-19. Tutto puntando sulla necessità di ripartire stando attendi a non fare il passo più lungo della gamba.

Flavio Manzoni

Un viaggio in Brasile fino al Rio delle Amazzoni, la condivisione di un premio con il suo team, il lavoro di squadra e la voglia matta di tornare a toccare con mano un modello. Ripartire, per il direttore del Centro Stile Ferrari, Flavio Manzoni, vuol dire anche rivedere la bellezza di una forma e poter tornare ad esaltarsi davanti ad un capolavoro.

Stefano Domenicali

La passione paterna per le Alfa Romeo e il "filo rosso" che lo lega con la Motor Valley, terra di tortellini ma anche di persone speciali, dal Dna particolare, orientato ad una passione fuori dal comune per i motori. Stefano Domenicali, CEO di Lamborghini, racconta anche quella volta in cui, al suo matrimonio, ha lasciato tutti a bocca aperta…

Horacio Pagani

La passione per Milano e per Leonardo, i viaggi con la famiglia e la fortuna e la consapevolezza di sentirsi un privilegiato, facendo nella vita ciò che ama. Horacio Pagani, designer e fondatore dell’omonima azienda, si racconta sottolineando il ruolo cruciale della Motor Valley, dove è approdato attirato dalla magia che questo posto speciale sa sprigionare.