Non ci sono grandi novità estetiche a primo impatto, ma probabilmente si parla di nuovi motori ibridi plug-in

A prima vista potrebbe sembrare una normale Land Rover Discovery, ma in realtà queste foto spia mostrano un prototipo della Discovery facelift, che dovrebbe portare poche novità estetiche, ma importanti aggiornamenti nella meccanica.

Dando un'occhiata all'esterno, infatti, non c'è molto da vedere: Land Rover potrebbe dare al SUV di lusso un nuovo disegno interno dei gruppi ottici e qualche modifica alla fascia anteriore, ma basandosi su questo prototipo non si possono fare molte supposizioni.

La prima Discovery plug-in

La questione più importante, però, è l'obiettivo che la Casa britannica si è imposta nell'ultimo periodo: per evitare le multe previste per chi sfora la soglia media di CO2, Land Rover sta puntando il più possibile sui veicoli elettrificati (come per la Range Rover Evoque plug-in e la Discovery Sport plug-in).

E questa nuova Discovery è destinata a diventare la prima nella storia di questo modello a ottenere un propulsore ibrido plug-in: questo fa pensare che, con molta probabilità, il prototipo nelle foto sia una Discovery PHEV.

Fotogallery: Land Rover Discovery, le prime foto spia del restyling

La domanda più ovvia, a questo punto, è cosa ci sarà sotto il cofano. Secondo alcune voci, le versioni standard della Discovery otterranno un sistema ibrido da 48 volt, applicato sia alle motorizzazioni benzina che a quelle diesel.

Inoltre, dovrebbe arrivare anche un nuovo motore ibrido plug-in, probabilmente più grande e potente rispetto al 1.5 introdotto di recente per la Range Rover Evoque e la Discovery Sport.

Aggiornamenti agli interni

Se a livello estetico non ci saranno grandi differenze, è ipotizzabile che almeno gli interni subiranno alcune modifiche. Fra queste, probabilmente ci saranno aggiornamenti nella tecnologia di bordo, con un nuovo sistema di infotainment, la ricarica wireless e altre chicche hi-tec.