Motori elettrici, batterie e una nuova piattaforma per modelli a elettrificati verranno prodotti nei confini nazionali entro il 2022

Ieri è stata una giornata importante per il mercato automobilistico francese: il Premier transalpino Emmanuel Macron ha infatti varato un grande piano di incentivi per l’acquisto di auto elettriche (e non solo). Aiuti a un segmento in crisi per far diventare la Francia protagonista assoluta nel mondo dell’elettrificazione.

Una strada che comprende aiuti a tutte quelle imprese che operano sul territorio francese, con un fondo di 1 miliardo di euro per supportare la produzione. Un invito a fare della Francia la base produttiva per le auto del futuro, al quale il Gruppo PSA ha prontamente risposto “presente”, annunciando un “ritorno a casa” entro il 2022.

La Francia al centro

Il Gruppo di cui fanno parte Citroen, DS, Opel e Peugeot (e prossimo a fondersi con FCA) ha infatti comunicato l’intenzione di produrre in Francia – a partire dal 2022 – varie componenti attualmente provenienti dai paesi asiatici, Cina in testa. Tra 2 anni quindi i motori elettrici saranno prodotti a Trémery grazie alla joint venture con Nidec Leroy Sommer, mentre riduttori e le trasmissioni E-DCT saranno prodotti dalla dalla joint venture Punch Powertrain PSA e-transmission presso lo stabilimento di Metz.

Peugeot e-2008
Opel Corsa-e

Altri stabilimenti presenti sul territorio francese saranno utilizzati per produrre componentistica di vario tipo, per un investimento di circa 400 milioni di euro per aggiornare le linee produttive. Uno sforzo economico che permetterà a PSA di dare vita a nuova piattaforma elettrificata destinata – tra le altre – alla nuova generazione di Peugeot 3008, nello stabilimento di Sochaux.

Lo sforzo economico maggiore verrà però affrontato – grazie al sostegno del Governo e alla partnership col Gruppo Total – per traslocare dalla Cina alla Francia la produzione di batterie, con la creazione di una nuova gigafactory. L’investimento previsto è di 2 miliardi di euro.

Nella stessa direzione

“Il piano presentato dal Presidente della Repubblica francese si inserisce perfettamente nella strategia avviata dal Gruppo PSA nella sua quotidiana lotta contro il riscaldamento globale, accompagnata da importanti investimenti per localizzare la filiera dell'elettrificazione in Francia” ha commentato Carlos Tavares, a capo del Gruppo.

“Accogliamo con favore il piano di incentivi all'acquisto che dovrebbe promuovere la transizione energetica, con aiuti destinati ad aumentare la quota di mercato dei veicoli elettrificati, oltre ad accelerare il rinnovo del parco circolante con modelli più ecologici ".

Fotogallery: Peugeot 308 rendering