La nuova Qashqai è quasi in rampa di lancio, arriverà l’erede della 370Z, ma manca la nuova GT-R

Il nuovo piano industriale di Nissan è stato presentato e con lui tutte quelle azioni che la Casa giapponese intraprenderà per riprendersi dal duro colpo inferto dalla crisi da coronavirus, responsabile di molti tracolli finanziari in giro per il mondo.

Una crisi che per Nissan segue altri momenti delicati, come l’affaire Ghosn e le accese discussioni con l’alleata Renault in occasione dei tentativi di fusione con FCA. Ora però sono tutti pronti a ripartire e per farlo Nissan ha annunciato un deciso tagli ai costi che, per forza di cose, passerà anche attraverso una razionalizzazione del listino. Per dare un primo assaggio di quello che arriverà nei prossimi 4 anni, assieme a ciò cui dovremo (presumibilmente) dire addio, Nissan ha pubblicato un breve video teaser su Youtube. E noi lo analizziamo nel dettaglio.

SUV e non solo

I modelli che si vedono sono tutti ripresi nell’ombra e non è quindi facilissimo riconoscerli, ma grazie alle lettere riportate sul muro e(soprattutto) ai nomi mostrati – a velocità aumentata – al termine del video sappiamo che le prossime 12 novità firmate Nissan in arrivo da qui al 2023 saranno:

Tanti SUV, un paio di pickup e una sportiva, vale a dire l’erede della 370Z, data per spacciata ma invece viva e vegeta. Chi non sembra invece godere di ottima salute è la Nissan GT-R: nel video non c’è traccia di una sua erede. Questo può significare o che l’attuale generazione rimarrà in commercio ancora per altri 4 anni oppure – e questa è la notizia triste – che la gloriosa sportiva giapponese è ormai pronta per andare in pensione.