Un campionato virtuale con una gara di apertura live alle ore 19.00 con piloti ufficiali, guest star e...noi come protagonisti

Il mondo degli eSports è diventato, in questi mesi, una realtà sempre più conclamata, consistente, riuscendo a conquistare quello status che ha permesso la sua percezione in qualità di disciplina e non di "mero gioco".

Proprio per questo motivo Lamborghini ha deciso di entrare all'interno di questo mondo con "The Real Race" in Partnership con Assetto Corsa Competizione di Kunos Simulazioni. Si tratta di un vero e proprio trofeo che inizia il 29 Maggio con cinque weekend di gara e finale dal vivo a Sant'Agata Bolognese il 18 settembre.

Campionato virtuale

Cosa è dunque "The Real Race"? Un evento in cui si offre la possibilità di correre e fronteggiarsi. Sarà un un nuovo campionato virtuale con cinque settimane di qualifiche dal 29 maggio al 2 agosto.

I primi tre giocatori dal primo all'ultimo weekend di qualificazione e i primi due giocatori del secondo, terzo e quarto weekend, potranno vivere l'esperienza dal vivo a Sant'Agata per correre la finale dal vivo il 18 settembre, dove saranno determinati i migliori piloti.

Qui, i tre sim-driver che conquisteranno il podio potranno vivere l'esperienza di diventare una tantum piloti Lamborghini allenandosi con i piloti Squadra Corse e guidare una vera Lamborghini da competizione su un circuito di livello internazionale.

Piloti tra i piloti (veri)

La fusione di questi mondi ha dato vita quindi a questo evento virtuale ed itinerante che inizia il 29 maggio con un evento live alle ore 19.00 sul canale esports Lamborghini.

Una gara inaugurale live con protagonisti i piloti ufficiali, tra cui Andrea Cardarelli, insieme a guest come il pilota Motogp Francesco Bagnaia, influencer...ed anche noi, in qualità di tester. Una gara sul circuito di Monza di 45 minuti trasmessa sul sito ufficiale con il commento di David Coulthard.

Il mondo sim-racing

Assetto Corsa Competizione dunque come testimone di questo campionato ponte tra mondo reale e virtuale, e che permette a tutti gli appassionati, i sim driver, ed i piloti reali di sfidarsi con la Lamborghini Huracan GT3 Evo all'interno di quello che è il mondo FIA GT3, i campionati che molti appassionati conoscono come "Blancpain GT" e che proprio quest'anno ha cambiato denominazione con sponsor ufficiale realtà come Amazon e Pirelli.

Un simulatore, quello di Kunos, riconosciuto da anni come allo stato dell'arte tanto da esser utilizzato dai piloti ufficiali Lamborghini Squadra Corse per allenarsi e prepararsi alle competizioni reali.

Fotogallery: The Real Race Lamborghini