In arrivo nei prossimi mesi il SUV inglese non subirà grossi stravolgimenti di stile, mentre il W12 potrebbe essere reso più efficiente

La Bentley Bentayga è stata un indubbio successo per la Casa inglese, con vendite record – almeno per la “B” alata – di ben quasi 14 unità al giorno. Un modello venduto in 20.000 unità nei suoi quasi 4 anni di carriera e che ora si appresta a presentarsi in versione restyling, in arrivo nei prossimi mesi.

Un restyling delicato per Bentley (ritoccare una bestseller non è mai facile), fotografato durante alcuni test in Germania, dove il muletto presentava ancora qualche accenno di camuffatura all’anteriore e al posteriore.

Occhi più piccoli

Di base l’estetica della Bentley Bentayga restyling non cambierà, con misure e proporzioni inalterate, limitandosi a ritoccare i gruppi ottici. Anche se il nastro adesivo nero può trarre in inganni infatti, sia proiettori anteriori sia gruppi ottici posteriori avranno un nuovo disegno e avranno misure leggermente rimpicciolite. Nuovo dovrebbe essere anche lo stile dei paraurti ma, anche in questo caso, le camuffature non giocano a nostro favore.

Fotogallery: Bentley Bentayga restyling, le spy photo

Non abbiamo invece immagini dell’abitacolo, per il quale potrebbe esserci una ancor maggiore possibilità di personalizzazione, un infotainment rinnovato, mantenendo inalterato il classico lusso Bentley. Se quindi volete (ad esempio) il frigo per lo champagne, pelle ovunque e inserti in altri materiali nobili verrete sicuramente accontentati.

Ancora ibrido, con qualche cavallo in più

Lato motori verrà confermata l’attuale lineup, col V8 di origine Audi affiancato dall’immenso W12 e dalla Bentayga ibrida plug-in col suo ben più piccolo V6. Per lei ci dovrebbe essere un lieve incremento di potenza, assieme probabilmente a nuove batterie per maggior autonomia in elettrico, mentre il W12 dovrebbe essere rivisto in termini di consumi ed emissioni.

Fonte: Automedia