Il film di Ron Howard del 2013 narra la rivalità tra i due piloti di Formula 1, ma non gli attriti tra Lauda e il "Drake" Enzo Ferrari

Difficile che un appassionato di motori e di motorsport non abbia visto Rush, il film del 2013 diretto dal premio oscar Ron Howard con protagonisti Chris Hemsworth e Daniel Brühl, rispettivamente interpreti di James Hunt e Niki Lauda. 

Il lungometraggio racconta la storia e ormai leggendaria rivalità che ha diviso i due piloti sin dai loro esordi nelle serie minori. In realtà, una rivalità che si limitava ai circuiti e ai paddock, perché, fuori dalla finzione cinematografica, tra i due vi era profonda amicizia e stima. Il film sorvola, però, il parallelo rapporto che correva tra Lauda e Enzo Ferrari, a dir poco burrascoso, che approfondiamo in questa Storia di Motori.

Ferrari alla ricerca di un sostituto per Lauda, ma... 

Dopo il terribile incidente del Nurburgring del 1976 avvenuto durante il Gran Premio di Germania, Enzo Ferrari era convinto che, qualora Niki Lauda fosse tornato a correre, non sarebbe stato mai più il pilota di prima.

L'altra verità di Rush

Comincia quindi uno scouting per reclutare un nuovo pilota, e il Drake è convinto che il sostituto potrebbe essere Ronnie Peterson. 

Tra Peterson e Lauda non correva buon sangue, e infatti quest’ultimo, per bloccare l’ingaggio avviato da Ferrari, fa leva sulla sua amicizia con Luca Cordero di Montezemolo, che a sua volta si rivolge direttamente all’Avvocato Agnelli.

L'altra verità di Rush

Ma Enzo Ferrari, si sa, non aveva un carattere facile, e l’intervento di Agnelli non fa che acuire quella che, a tutti gli effetti, è diventata una vera e propria rottura.  

Si rivolge quindi a Carlos Reutemann. Il che spinge Lauda, che ormai è uscito dalla fase più critica del post-incidente, ad accelerare la sua riabilitazione per poter tornare a gareggiare, e questo porterà questa storia ad un'evoluzione inaspettata, come raccontato nel video.

Chi è Luca Dal Monte

Nato a Cremona, giornalista, ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione Ferrari negli Stati Uniti e, successivamente, direttore della comunicazione di Maserati dal 2005 al 2015. Luca Dal Monte è autore, tra le altre opere, di La Scuderia (2009), Ferrari Rex - Biografia di un grande uomo del Novecento (2016) e de La Congiura degli innocenti (2019).

Fotogallery: Ferrari vs Lauda, l'altra verità di "Rush"