La compatta francese diventa un SUV coupé, disponibile anche in versione 100% elettrica

A sorpresa, e forse complici le foto ufficiali comparse su qualche profilo Instagram, ecco che fa il suo debutto online la nuova Citroen C4. Un modello strategico per la Casa francese che, come avevamo avuto modo di supporre con le foto spia, ha una carrozzeria da SUV coupé.

Uno stile sempre più apprezzato dagli automobilisti che si discosta con decisione con quanto visto con le scorse generazioni di C4 e che si ricollega, anche se un po’ alla lontana, con modelli del passato come la Citroen GS, prodotta dal 1970 al 1986.

Elettrica o classica

La grande novità della nuova Citroen C4 non è nel suo design, bensì nel fatto che rappresenta la prima auto 100% elettrica del nuovo corso del Double Chevron. Anche se il comunicato stampa non lo dice infatti il SUV compatto francese dovrebbe utilizzare la piattaforma CMP di Peugeot 2008 e DS 3 Crossback (solo per citarne un paio), in grado di ospitare sia classici motori benzina e diesel, sia motorizzazioni a emissioni zero.

Citroën C4 ed e-C4
Citroën C4 ed e-C4

In quest’ultimo caso il SUV Citroen adotterà il nome di e-C4 e monterà lo stesso pacco batterie da 50 kW delle cugine, per un’autonomia dichiarata di 350 km (30 in più rispetto alle altre elettriche PSA) e potenza di 100 kW (136 CV). La velocità massima è limitata a 150 km/h e lo 0-100 è coperto in 9,7". Una ricarica completa avviene in 7 ore e mezza con caricabatteria monofase, 5 con trifase da 11 kW. Con classica linea casalinga invece il tempo lievita fino a 24 ore.

Lato motorizzazioni endotermiche ci saranno i classici benzina (5) e diesel (2). Eccoli di seguito:

Benzina Diesel
Puretech 100 CV BlueHDi 110
Puretech 130 CV BlueHDi 130 EAT8
Puretech 130 CV EAT8  
PureTech 155 EAT8  

Chiamatela berlina

Nonostante l’assetto rialzato la nuova C4 viene chiamata “berlina” da Citroen, che non ha lesinato però quanto a caratterizzazioni proprie dell’universo SUV, come skid plate anteriori e posteriori, coperture in plastica nera per i passaruota e un accenno di airbump sulle minigonne. Il richiamo al resto della gamma ad assetto rialzato, leggasi Citroen C3 Aircross e C5 Aircross, è forte nello stile dell’anteriore, mentre il posteriore è completamente nuovo e abbraccia il mondo delle coupé.

Citroen C4
Citroën C4 ed e-C4

Una coda molto particolare e raccolta, al contrario del muso particolarmente lungo con cofano elaborato, caratterizzato da 2 profonde scanalature ai lati. Il tutto racchiuso in 4,36 metri di lunghezza, 1,8 di larghezza, 1,52 di altezza e 2,67 di passo.

Sempre più comoda

All’interno la nuova Citroen C4 presenta un arredamento abbastanza classico, con monitor centrale da 10" in linea con la strumentazione 100% digitale, volante con pochi tasti e comandi fisici per il climatizzatore. Ma a destare maggior interesse non è la tecnologia bensì il nuovo step del programma “Citroën Advanced Comfort” già testato con la C4 Cactus.

La C4 sarà dotata di sospensioni Progressive Hydraulic Cushions con arresti idraulici progressivi e sedili Advanced Comfort con funzione massaggio e riscaldamento. Ci saranno naturalmente anche vari assistenti alla guida di Livello 2, assieme ad head up display e alla Connected Cam frontale.

Fotogallery: Nuova Citroen C4 (2020)