La berlina sportiva bavarese arriverà a settembre sia in versione a trazione posteriore sia integrale M xDrive

Quando arriverà la nuova BMW M3? La risposta sembra proprio essere settembre 2020. Manca quindi ormai poco alla presentazione della nuova incarnazione della berlina sportiva bavarese, che nell’attesa si mostra ben camuffata alle prese con l’asfalto più famoso del mondo: quello del Nurburgring.

Un video teaser che ci offre ben più di un assaggio di ciò che vedremo, dando finalmente anche risposta sul tipo di trazione disponibile: di serie la nuova BMW M3 sarà a trazione posteriore, ma si potrà avere anche con l’integrale M xDrive.

Piacere integrale

Per la prima volta quindi la berlina media sportiva potrà trasmettere potenza e coppia a tutte e 4 le ruote, ma non bisogna pensare a una M3 più docile e lineare. Come sulla sorella maggiore M5 infatti la BMW M3 con trazione integrale potrà passare tutto alle ruote posteriori, semplicemente premendo un pulsante. Un sistema in grado di “sentire” quando le ruote perdono motricità, passando la coppia a quelle con maggiore aderenza.

La risposta alla domanda dell’anno è quindi stata data, anche se manca ancora un dettaglio: quale trasmissione verrà offerta con la nuova BMW M3? Voci di corridoio dicono che per la versione con trazione posteriore si potrà scegliere tra cambio manuale ed automatico, mentre la M3 a trazione integrale potrà essere scelta unicamente con cambio automatico.

Motore e stile

A prescindere dal cambio sotto il cofano ci dovrebbe essere il 3.0 6 cilindri in linea bi-turbo delle BMW X3 M ed X4 M, disponibile in 2 step di potenza: 480 per la “normale” o 510 CV per la Performance, entrambe con 600 Nm di coppia. Successivamente potrebbe arrivare anche una versione CS, con ancora maggior potenza e la sola trazione posteriore.

Per quanto riguarda lo stile, lo sappiamo da tempo, il doppio rene XXL rimarrà esclusiva della BMW Serie 4 Coupé e della sua versione più potente M4, anch’essa in arrivo a settembre. La nuova BMW M3 sarà quindi più canonica, con il classico stile più sportivo con aerodinamica rivista, prese d’aria maggiorate e sedili sportivi.

Fonte: BMW M via YouTube