La remastered di uno dei giochi più apprezzati della saga ora è giocabile anche con i Joycon

Dal suo debutto nel 2008, Burnout Paradise è diventata una delle icone più note quando si tratta di videogiochi automobilistici. A differenza di Gran Turismo e dei Need For Speed del tempo, però, Burnout venne amato soprattutto per l'enorme e straordinaria quantità di distruzione che conseguiva dagli incidenti ad alta velocità.

Il successo fu tale che, dieci anni dopo, EA Games decise di pubblicare Burnout Paradise Remastered, ovvero una versione del gioco per le console next-gen quali Playstation 4 e Xbox One (oltre che PC). E adesso, anche i possessori di Nintendo Switch possono accedere a questo "Paradiso" della distruzione automobilistica.

Modifiche specifiche

Vista la non poca differenza che passa fra i Joycon della Switch e i tradizionali controller di PS4 e One, senza dimenticare la doppia natura fissa-portatile della console, EA Games ha dovuto apportare le necessarie modifiche al gioco affinché fosse fruibile facilmente dagli utenti Nintendo.

La mappa, ad esempio, ora è regolabile via touchscreen, e in generale l'intero software è stato messo a punto perché si raggiungesse la nota soglia di 60 FPS. Il prezzo è di 49.99 euro