La versione più potente della compatta tedesca è ormai pronta per il debutto, col suo 2.0 da più di 300 CV

Se tutto fosse andato secondo i piani la nuova Volkswagen Golf R l’avremmo già vista da qualche settimana, in una cornice d’eccezione come il Goodwood Festival of Speed. Tutti i piani sono però stati mandati all’aria dalla pandemia da coronavirus ed eccoci qui ad attenderne la presentazione ufficiale.

Presentazione alla quale non dovrebbe mancare però molto, vista la totale assenza di camuffature sulla carrozzeria dei muletti protagonisti delle spy photo che vedete qui sotto.

Stessa formula

Come le sue antenate anche la Golf 8 in versione R non adotta un look particolarmente vistoso, concedendosi prese d’aria maggiorate, spoiler posteriore, paraurti ridisegnati, assetto ribassato, estrattore e doppia coppia di scarichi (probabilmente firmati Akrapovic). Elementi che sottolineano l’indole sportiva della Golf R, senza però esagerare. Nuovi sono anche i cerchi in lega con design a raggi asimmetrici.

Volkswagen Golf R Spy Shots
Volkswagen Golf R Spy Shots

Le spy photo permettono di dare uno sguardo anche all’abitacolo, con l’arredamento che abbiamo già visto sulla Golf normale al quale si aggiungono sedili e volante sportivi, profili blu (il colore delle Volkswagen “vestite” R) ed inserti la cui trama ricorda quella della fibra di carbonio.

Quanti cavalli?

La domanda che tutti si fanno però non riguarda il look ma la potenza della nuova Volkswagen Golf R. Sotto il suo cofano ci sarà il solito 2.0 turbo benzina a 4 cilindri, lo stesso che sulle nuove VW Arteon R e Tiguan R tocca i 320 CV. Un livello che potrebbe essere superato dalla Golf R, per la quale in molti si aspettano 333 CV, messi a terra da tutte e 4 le ruote tramite il cambio DSG a 7 rapporti.